Street food e cucina thailandese

Cucina thailandese: cosa mangiare

Un viaggio in Thailandia è un’esperienza sensoriale a 360 gradi, tutta da vivere!

In questa guida ci accosteremo ai piaceri della cucina thailandese: quali sono le specialità da non farsi scappare e quali le peculiarità dello street food thailandese? Quanto costa mangiare in Thailandia e cosa è meglio evitare?

Precauzioni di base

Come in qualsiasi posto nel Mondo il nostro consiglio è di prestare attenzione a dove comprerete i vostri pranzi e cene. 

Spesso l’apparenza non inganna… Scegliete quindi ristoranti e locali che vi ispirano un senso di pulizia ed accuratezza. 

Evitate cibi crudi o poco cotti. Frutta e verdura, ad esempio, potrebbero generare intossicazioni alimentari per via dell’acqua utilizzata per lavarle; attenzione alle salse di cui la cucina thailandese è ricca, e preferite sempre bevande imbottigliate.

Cosa mangiare in Thailandia

Piatto tipico Thailandese
Tom Yum Kung

La cucina thailandese propone una vasta gamma di prelibatezze locali, tutte gustose e saporite. 

Tra le principali impossibile non assaggiare il Som Tam, un’insalata di papaya verde, verdure, salsa di pesce e arachidi, o il pollo alla griglia che ha tutto un altro sapore rispetto a quello a cui siamo abituati in Italia. 

Consigliata per chi ama il piccante la Tom Yum Kung, una zuppa appunto piccante a base di gamberi e verdure o il Pad Fuktong San Kai, specialità a base di uova e zucca. 

Tanto spazio al riso, accompagnato da verdure o dal mango e ai noodles, come nel famoso Pad Thai, uno dei piatti più amati dai turisti.

Cosa evitare assolutamente

Come già introdotto poco più su il consiglio è di evitare le verdure crude e la frutta se già sbucciata e tagliata; meglio verdure ben cotte e frutta da sbucciare personalmente. 

Evitate anche il pesce crudo e ovviamente l’acqua o altre bevande non in bottiglia

Assolutamente sconsigliate! 

Evitate anche quei banchetti di street food che riscaldano pietanze già cotte, che troppo spesso restano tutto il giorno a contatto con la sporcizia e preferite sempre piatti cotti davanti ai vostri occhi.

Cosa bere in Thailandia

Bevanda tipica Thailandese
Cha Yen

Dopo aver visto cosa mangiare, è il momento di dare spazio alle bevande. I thailandesi amano accompagnare le pietanze con the freddo, cha yen che è un mix di latte, talvolta aranciata e diversi tipi di bevande a base di succo di tiglio. 

Per quanto riguarda l’alcool invece, la Thailandia ha regole molto precise, che prevedono dazi doganali e quindi prezzi piuttosto elevati per tutte le bevande alcoliche importate. 

Consigliati quindi gli alcolici locali, tra cui i famosi Whisky che in realtà sono Rhum, come il Mekhong e il Sangsom

Ci sono poi le birre locali che generalmente hanno un tasso alcolico più elevato rispetto a quelle occidentali.

Dove mangiare

Il territorio thailandese è piuttosto ampio e risulta difficile disegnare una mappa delle migliori location in cui assaporare la cucina tipica. 

Vediamo però qualche indirizzo nei luoghi più frequentati, come Bangkok e Chiang Mai, i centri culinari tra i più noti.

Per assaporare la vera cucina thailandese a Chiang Mai consigliamo una sosta presso il Teen Tok Royal Project Development Center: piatti preparati con materie prime prodotte localmente in una location suggestiva circondata dal verde. 

Per i viaggiatori con l’animo più trendy suggeriamo invece il Ginger & Kafe Gallary, tra divanetti colorati e cocktail esotici o la Cuisine De Garden, con il suo ambiente elegante e raffinato.

Spostandoci nella capitale invece, ecco qualche indirizzo da segnare in agenda: 

  • Sortrel Restaurant, con i suoi tavoli all’aperto e la musica live
  • The Macaroni Club
  • Connection Bangkok Restaurant

Per una cena romantica o un’occasione speciale impossibile non nominare lo Sirocco at Lebua, con la sua vista sulla città dal 64esimo piano.

Quanto costa mangiare in Thailandia

Il costo di pranzi e cene in Thailandia è rapportato al costo della vita e quindi piuttosto basso. 

È possibile infatti fare un pasto con appena 2 o 3 euro, soprattutto se si scelgono i tipici stand dello street food per assaporare le specialità della cucina thailandese. 

Anche nei ristoranti è possibile gustare piatti tipici con pochi euro, fino ad arrivare a locali di lusso in cui la spesa può raggiungere i 15-20 euro.

Prelibatezze tipiche thailandesi

Piatto tipico Thailandese
Pad Thai

Vediamo da vicino un breve elenco, di certo non esaustivo, di prelibatezze tipiche della cucina thai.

  • Pesce gatto. Una vera specialità thailandese che i pescatori fanno a gara per pescare. Il pesce gatto viene servito in umido o fritto, accompagnato da insalata di mango.
  • Salsa di pesce. Si tratta di un condimento che deriva dal pesce e si abbina praticamente a tutto, come base per zuppe di pesce, con i gamberi o con il pollo.
  • Latte di cocco. Un altro componente della cucina thai, abbinabile con il pollo o come base per realizzare deliziose zuppe.
  • Germogli di soia. Un’altra specialità thailandese che compare nelle ricette di zuppe, spaghetti di riso, riso, oltre che nel famoso Pad thai.
  • Pad thai. Un piatto completo a base di pasta di riso fritto condito con vari alimenti, tra cui uova, salsa di pesce, verdure, germogli di soia, gamberi, pollo, tofu o l’immancabile peperoncino.
  • Zucchero di palma. Un dolcificante naturale dal gusto caramellato, molto utilizzato nella cucina thailandese così come in quella indiana.
  • Basilico thai. Una variante del basilico che conosciamo in occidente che si fa notare per il suo vivace profumo e per il gusto leggermente piccante.
  • Maiale fritto. Una pietanza che troverete in tutti gli street food thailandesi, spesso accompagnato dall’immancabile riso.
  • Tom yam. Una zuppa ormai conosciuta in tutto il Mondo, al cui interno potrete trovare crostacei, molluschi, frutti di mare o pesce. Abitualmente viene servita insieme a riso cucinato al vapore e si caratterizza per il gusto agro-piccante.

Cibo da strada a Bangkok

Da ultimo, impossibile parlare di cucina thailandese senza dedicare uno spazio al cibo da strada, un’esperienza che non potete non includere nella vostra guida di viaggio in Thailandia. 

Nel paese del Sorriso, infatti, e soprattutto nella sua capitale, i banchetti di street food sono ovunque, aperti in qualsiasi ora del giorno e della notte. 

Lasciatevi tentare dai vari piatti a base di pollo, maiale o gamberi, dai noodles con verdure o gamberetti, dalle colorate insalate o dalle saporite zuppe. 

Tra le zone più frequentate dai turisti a Bangkok per il cibo di strada troviamo Khao San Road, il quartiere cinese Chinatown, il centro storico Rattanakosin, Thonburi o Pak Khlong Talat, il tradizionale mercatino dei fiori dove non mancano le gioie per il palato.

Se poi non volete perdervi un’autentica esperienza thailandese provate ad assaggiare gli insetti nei mercati di Bangkok e delle altre principali città. Il pezzo forte sono senza dubbio gli scorpioni.

Dove mangiare insettiScoprite di più
Quanto ti è stato utile questo articolo?
[Totale: 0 Media: 0]
   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *