Koh Tao: le migliori spiagge e come arrivare

Scrivi un commento per primo / di Carlo Galici / aggiornato: 17 Agosto 2020

Koh Tao: cosa vedere, cosa fare, come arrivare

Tra le destinazioni thailandesi di punta non si può non citare l’isola di Koh Tao.

Situata nell’area occidentale del Golfo di Thailandia, dista circa 70 km dalla costa più vicina.

Il suo nome significa letteralmente isola tartaruga in quanto, fino a pochi decenni fa, le tartarughe marine arrivavano sulle sue spiagge per depositare le uova.

Considerata la sorella minore delle due isole maggiori Koh Samui e Koh Pha Ngan, Koh Tao è molto piccola e la sua vita turistica si concentra soprattutto sul versante ovest.

In questa zona si trova Ban Mae Hat, porto di arrivo dei traghetti.

A quale distretto appartiene?

L’isola è un sotto distretto del distretto di Ko Pha Ngan, nella Provincia di Surat Thani.

Clima, popolazione locale ed aeroporto di arrivo

A Koh Tao troverete il classico clima tropicale-monsonico che contraddistingue tutta l’area occidentale del Golfo di Thailandia.

Durante il giorno ci sarà sempre un caldo afoso, con punte di oltre 30 °C. Anche le notti sono abbastanza umide e le temperature non scendono mai al di sotto dei 22 °C.

L’isola ha una stagione secca che va da dicembre ad aprile mentre la stagione delle piogge cade tra i mesi di maggio e novembre.

Koh Tao ha una popolazione di quasi 2000 abitanti.

Il numero di frequentatori nel tempo è cresciuto a causa del turismo di massa che ha invaso l’isoletta. Le persone del luogo sono comunque molto accoglienti e simpatiche verso i turisti.

Prima di partire per la vostra vacanza a Koh Tao è utile considerare che non è presente alcun aeroporto. Quello più vicino si trova a Koh Samui e dispone di voli giornalieri provenienti da Bangkok.

Quando andare a Koh Tao

Koh Tao può essere visitata durante gran parte dell’anno ma il periodo più favorevole rimane quello della stagione secca, ovvero tra fine dicembre e marzo, quando le precipitazioni sono per lo più assenti e l’umidità risulta meno opprimente.

Se però desiderate programmare il vostro viaggio nella stagione monsonica, potrete incontrare forti piogge torrenziali alternate ad altrettante rapide schiarite.

Il vantaggio di partire tra agosto e novembre sarà quello di trovare un caldo meno intenso e prezzi mediamente più bassi per albergo e volo.

Quando andare in ThailandiaScoprite di più

Le principali spiagge di Koh Tao

Koh Tao è un vero paradiso tropicale ed ogni litorale ha le sue caratteristiche specifiche e può essere più o meno indicato per le diverse tipologie di persone.

La spiaggia di Sairee Beach, Koh Tao
La bellissima spiaggia di Sairee Beach, Koh Tao

La spiaggia più ambita e frequentata è quella di Sairee Beach. La sabbia è molto chiara e l’acqua è di un bel turchese dai riflessi caleidoscopici.

Piena di hotel, ristoranti e resort, la sera diventa il cuore della movida notturna dell’isola. Inoltre è il migliore punto di osservazione per guardare il tramonto.

La spiaggia di Hin Wong Bay, Koh Tao
La spiaggia di Hin Wong Bay, Koh Tao

Molto interessante è pure Hin Wong Bay, sul versante opposto rispetto a Sairee Beach. Luogo ideale per lo snorkeling, la baia è interamente contornata da rocce calcaree.

Imperdibile per i subacquei è il Hin Wong Pinnacle, una formazione rocciosa che sembra una tavola.

Sul lato orientale di Koh Tao c’è Tanote Bay, altra insenatura da raggiungere con la barca. Il paesaggio è davvero incantevole e potrete vedere una flora selvaggia che digrada verso scogliere a strapiombo sul mare. Qui potrete fare sci d’acqua ed immersioni subacquee.

Jamson Bay è invece una spiaggia privata e per accedervi dovrete pagare. È abbastanza isolata ed avrete la possibilità di godervi in pace il meritato relax.

Mango Bay è uno dei posti migliori per fare snorkeling. Situata sul lato nord, deve il suo nome ai tanti alberi di mango che popolano la zona.

La spiaggia è molto piccola ed isolata e può essere raggiunta facilmente via mare e a piedi seguendo una strada cementata.

Cosa vedere e quali attività fare a Koh Tao

Come molte altre isolette thailandesi, Koh Tao non ha templi o musei da visitare ma tante bellezze naturali davvero mozzafiato. Vediamo quali sono le migliori attrattive da ammirare e le attività cui dedicarsi.

I punti panoramici più belli

Koh Tao è rinomata per i suoi tanti punti di osservazione che possono essere raggiunti a piedi o in scooter, ed in alcuni casi l’accesso è a pagamento.

Il bellissimo panorama da John Suwan Viewpoint, Koh Tao
Il bellissimo panorama da John Suwan Viewpoint, Koh Tao

Il punto panoramico più conosciuto ed apprezzato sull’isola è senza dubbio John-Suwan Viewpoint.

Dislocato sulla punta più meridionale di Koh Tao, vi regalerà uno scenario incantato che abbraccia la baia di Thiang Og e quella di Chalok Bann Kao. L’accesso vi costerà solo pochi baht.

La spettacolare vista dal West Coast Viewpoint, Koh Tao
La spettacolare vista dal West Coast Viewpoint, Koh Tao

Più centrale è West Coast Viewpoint, a poca distanza da Two View Rock. Da questa zona potrete ammirare il versante nord-occidentale dell’isola che comprende Sairee Beach, Jansom Bay e Mae Haad Bay.

Il punto panoramico sorge su una roccia piatta e vi potrete accedere attraverso Tanote Bay.

Chalok Viewpoint è il punto di osservazione che conduce a June Juea Bay e vi regala uno scorcio splendido della costa orientale tra Cape Taa Toh, Freedom Beach e Taa Toh Beach.

Nelle belle giornate di sole potrete scorgere da lontano le isole di Koh Samui e Koh Phangan.

Sport d’acqua e siti di immersione

Koh Tao è una meta ideale per voi se amate fare sport d’acqua.

Inoltre, è famosa nel mondo come uno dei più importanti siti mondiali di immersioni subacquee.

Ci sono tantissime scuole di addestramento che vi permettono di prendere il brevetto di sub.

I siti d’immersione dell’isola sono più di 20 e per ogni escursione sono previste due immersioni al giorno. In alcuni casi potrete fare anche delle immersioni notturne.

Il migliore sito per immergersi è il Chumpon Pinnacle, a 40 minuti di barca da Koh Tao.

La formazione rocciosa è composta da 4 pinnacoli e nei dintorni potrete fare immersioni fino a 30 metri di profondità.

Southwest Pinnacle contende il primato a Chumpon Pinnacle. Ci vogliono 30 minuti per arrivare e si scende a circa 28 metri. In questo caso vedrete diversi spuntoni di roccia e pinnacoli alti più di 5 metri.

White Rock è un sito di immersioni molto noto in quanto è quello più vicino, ad appena 10 minuti di barca dall’isola. È adiacente a Sairee Beach ed è ideale per le immersioni notturne.

Dove mangiare a Koh Tao

A Koh Tao avrete soltanto l’imbarazzo della scelta per quanto riguarda il cibo. Infatti l’isola thailandese vi permetterà di trovare bar, pub, ristoranti e anche discoteche, tutti a pochi metri dalla spiaggia.

Sairee Beach è il centro vitale dell’isola e dopo il tramonto potrete trovare sempre un locale aperto per un aperitivo o una cena.

Uno dei migliori ristorantini è certamente il JT Thai Food, sul lato sud di Koh Tao. Qui potrete trovare un menù classico fatto di papaya salad, pad thai e tom kha kai. I prezzi sono modici ed i sapori decisamente molto thailandesi.

Per chi non vuole rinchiudersi in un locale c’è sempre l’occasione di provare lo street-food.

In ogni strada ci sono chioschi e bancarelle dove potrete gustare tante pietanze gustose mentre passeggiate in spiaggia. Per i più audaci ci poi sono i temuti insetti fritti!

Le escursioni da fare nei dintorni

Koh Nang Yuan

Nelle vicinanze di Koh Tao c’è molto da vedere poiché ci sono almeno 2-3 isole non troppo distanti.

Una tappa immancabile è quella a Koh Nang Yuan, un isolotto che si trova a nord-ovest di Koh Tao.

Quasi ogni giorno ci sono escursioni di gruppo programmate e barche private che partono da Sairee. Vi serviranno 12 minuti per arrivare a Koh Nang Yuan, e ne vale la pena!

È un vero angolo di paradiso dove l’acqua è di un bel verde smeraldo e permette di fare snorkeling vicino la riva.

Qui le automobili non possono circolare ed è vietata la presenza di venditori ambulanti.

Koh Samui

Cosa vedere a Koh Samui
Cosa vedere a Koh Samui

Durante la vostra vacanza a Koh Tao non può mancare un salto a Koh Samui. Potete fare una gita di un giorno oppure pernottare per la notte grazie ai tanti hotel presenti sull’isola.

Le più belle spiagge si trovano prevalentemente sul versante meridionale e tra queste le più frequentate sono Chaweng, Lamai Beach e Bophut Beach.

Tra le cose divertenti da fare c’è il safari in sella agli elefanti nel Namuang Safari Park, così come il Samui Crocodile Farm, dove potrete osservare serpenti e coccodrilli.

Koh Samui ha anche un paio di templi buddisti. Il più famoso è il Big Buddha, nel quale viene custodita una grande statua di Buddha in oro. Da vedere è anche il Wat Khunaram, noto per ospitare la mummia di un monaco.

Visitare Koh SamuiScoprite di più

Koh Phangan

L'isola di Koh Phangan: cosa vedere e come arrivare
L’isola di Koh Phangan: cosa vedere e come arrivare

Il vostro giro di esplorazione dei dintorni di Koh Tao può proseguire con Koh Phangan (o Koh Pha Ngan). Su quest’isoletta troverete spiagge bellissime, una foresta ricca di una flora incontaminata e la meravigliosa barriera corallina.

Qui troverete molti giovani che arrivano una volta al mese per il Full Moon Party, feste di luna piena tipiche della Thailandia. Sull’isola, la più importante si svolge sulla spiaggia di Haad Rin.

Per quanto riguarda poi le spiagge, la baia più bella è quella di Thong Nai Pan Bay che assicura un giusto mix tra alberghi, divertimento, mare ed escursioni.

Visitare Koh PhanganScoprite di più

Hotel: dove dormire a Koh Tao

A Koh Tao non avrete grandi difficoltà a trovare un posto dove alloggiare.

Per chi è in cerca di tranquillità e vuole allontanarsi dal caos, il consiglio è di spostarsi verso la costa est, dove ci sono tanti alloggi a buon prezzo e di ottima qualità.

Se invece volete stare al centro della movida di Koh Tao potete scegliere un albergo nelle vicinanze di Sairee Beach, decisamente la zona più affollata e movimentata.

A Koh Tao troverete hotel a 2-3 stelle che vi propongono una camera doppia ad un prezzo che può variare tra i 20 ed i 50 euro a notte.

Il costo è quindi abbastanza contenuto e la qualità media.

Scegliendo invece un albergo 4-5 stelle avrete quanto di meglio ci si può attendere da un resort di lusso.

La maggior parte di queste strutture si affaccia direttamente sulla spiaggia ed i prezzi medi per una doppia si aggirano tra un minimo di 70 euro ed un massimo di 190 euro in alta stagione.

Assicurazione di viaggio

Nel momento di programmare una vacanza in Thailandia è importante stipulare un’assicurazione di viaggio.

Per chi non lo sapesse, si tratta di una polizza che protegge il turista da possibili difficoltà ed incidenti durante il proprio soggiorno.

Oggi le agenzie assicurative offrono un’ampia gamma di opportunità ed in genere un’assicurazione di questo tipo tutela principalmente nei casi di furto, smarrimento o danneggiamento dei bagagli.

Altra copertura proposta è quella che garantisce il rimborso della spesa nell’eventualità di cancellazione della prenotazione di viaggio.

Più specifica, e – potremmo dire – fondamentale è la polizza sanitaria che vi assicura assistenza in caso di infortuni, medicazioni e ricoveri in ospedale.

Infatti le cure mediche in Thailandia sono costosissime.

In ogni caso il prezzo di una polizza di viaggio può variare molto a seconda della destinazione di viaggio, della durata e dell’età del sottoscrivente.

Pacchetti e voli dall’Italia

Come detto, Koh Tao non dispone di un aeroporto.

Quello più vicino si trova a Koh Samui (isola dalla quale si può raggiungere Koh Tao tramite ferry), ma per chi proviene dall’Italia è necessario passare dalla capitale.

Da Milano e Roma la Thai Airways mette a disposizione quasi ogni giorno un volo diretto per Bangkok che vi costerà circa 350 euro. Da altre città italiane il prezzo dell’aereo sale a circa 450 euro poiché si aggiungono uno o più scali.

Una volta arrivati a Bangkok non resta che spostarsi verso Koh Samui con un ulteriore volo che vi costerà circa 120 euro con le compagnie low-cost.

Un’alternativa (ben più lunga in termini di tempo) è quella di arrivare in bus da Bangkok a Chumphon, e da qui prendere un catamarano della Lomprayah che effettua la rotta Chumphon, Ko Tao, Ko Phangan, Ko Samui.

Per spendere di meno, nell’organizzare un viaggio in Thailandia c’è sempre la possibilità di acquistare un pacchetto tutto compreso aereo e hotel. Sono spesso disponibili offerte speciali a prezzo scontato pensate per gruppi e famiglie con bambini.

Il costo dei pacchetti all-inclusive può spaziare da un minimo di 800 euro ad un massimo di 1.300 euro a persona in alta stagione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *