Koh Phangan: dove si trova, cosa vedere e quando andare

Scrivi un commento per primo / di Carlo Galici / aggiornato: 10 Agosto 2020

L'isola di Koh Phangan: cosa vedere e come arrivare

La Thailandia possiede numerose isole, una più bella dell’altra!

Questi luoghi paradisiaci vengono letteralmente presi d’assalto ogni anno in ogni periodo da turisti ansiosi di ammirare le meraviglie della terra orientale.

Una delle isole turistiche più famose e affascinanti è Koh Phangan.

La sua fama è talmente grande che svariate immagini dell’isola vengono utilizzate per scopi promozionali da tour operator e agenzie di viaggi.

In effetti, la bellezza di Koh Phangan è immensa e tutta da scoprire.

Ecco dunque tutto ciò che c’è da sapere su questa destinazione.

In quale distretto si trova Koh Phangan?

Koh Phangan si trova nella zona sud-occidentale della Thailandia. L’isola appartiene all’omonimo distretto di Koh Phangan, nella Provincia di Surat Thani che a sua volta viene integrata nel Gruppo Regionale della Thailandia del Sud.

Koh Phangan: clima, popolazione e aeroporto

A Koh Phangan il clima è di tipo tropicale, caldo tutto l’anno, e le temperature medie oscillano tra i 27 ed i 30 gradi centigradi.

La stagione delle piogge è molto ampia: inizia a maggio e termina a novembre.

Si stima che siano circa 2.000 i millimetri di pioggia che cadono ogni anno sul suolo di Koh Phangan.

Inoltre, a causa della sua posizione, durante la stagione delle piogge Koh Phangan potrebbe essere colpita dai cicloni tropicali provenienti da est.

Nonostante Koh Phangan non sia piccolissima, non possiede molti abitanti: sono circa 18.000. Ad ogni modo, l’isola è spesso affollata a causa del flusso di turisti che non si ferma mai!

Koh Phangan non possiede un aeroporto; il più vicino è quello di Koh Samui.

Si può quindi raggiungere quest’isola e poi da lì trovare un’imbarcazione che raggiunga Koh Phangan.

In alternativa, si può arrivare a Surat Thani e da lì poi prendere un traghetto per la meta finale.

Periodo ideale per visitare l’isola di Koh Phangan

Koh Phangan è un’isola che si può visitare tutto l’anno senza particolari problemi.

Certo, prima di visitare l’isola magari è consigliato e prudente informarsi in merito gli eventuali cicloni tropicali che possono colpire la zona.

Chi vuole trovare delle condizioni climatiche eccezionali a Koh Phangan dovrebbe concedersi un viaggio nel periodo che va da dicembre ad aprile.

In questi mesi la temperatura media che si avverte è di 30 gradi centigradi e le precipitazioni sono rare.

Quando andare in ThailandiaScoprite di più

Le migliori spiagge di Koh Phangan

Chi giunge a Koh Phangan sicuramente vorrà sapere dove trovare le migliori spiagge dell’isola.

Alcune sono semplicemente spettacolari!

La spiaggia di Haad Yuan Beach, Koh Phangan
La spiaggia di Haad Yuan Beach, Koh Phangan

La prima spiaggia da non perdere è sicuramente Haad Yuan Beach.

Questa spiaggia è incontaminata, con una sabbia bianca e morbida, e le acque turchesi che la bagnano sono incredibili: praticamente potrete osservare il fondale senza alcuna attrezzatura. Bello, vero?

La spiaggia di Haad Rin Nok Beach, Koh Phangan
La spiaggia di Haad Rin Nok Beach, Koh Phangan

Un’altra spiaggia molto bella è Haad Rin Nok.

Questa spiaggia ha due anime diverse. Ogni notte di luna piena, infatti, vengono organizzati sul litorale i Full Moon Party.

In queste occasioni, appena le acque del mare “inghiottono” il sole, la distesa di sabbia si trasforma in una discoteca a cielo aperto.

Balli fino alle luci dell’alba, cocktail locali e migliaia di persone provenienti da ogni parte della Thailandia: tutto ciò è quello che si può trovare in un fantastico Full Moon Party.

Nelle occasioni “normali”, invece, la spiaggia di Haad Rin Nok è un luogo paradisiaco dove rilassarsi e fare il bagno.

La spiaggia di Haad Leela Beach, Koh Phangan
La spiaggia di Haad Leela Beach, Koh Phangan

Una spiaggia sempre tranquilla è invece Haad Leela; non molto grande, è l’ideale per le famiglie con bambini piccoli.

Infatti, il mare che bagna la spiaggia è spesso calmo e le onde quasi inesistenti.

Inoltre, la sabbia bianca è morbida ed adatta anche ai piccoli che stanno muovendo i primi passi.

La spiaggia di Thong Nai Pan Yai Beach, Koh Phangan
La spiaggia di Thong Nai Pan Yai Beach, Koh Phangan

Per una “classica” doppia spiaggia thailandese, il consiglio è di spostarsi a Thong Nai Pan Yai e Thong Nai Pan Noi.

Queste due insenature sono divise da un maestoso promontorio formato da antiche rocce vulcaniche.

Tutto ciò che si immagina quando si pensa ad una spiaggia della Thailandia è presente in questi luoghi: mare incontaminato ed azzurro, spiaggia pulita e naturale, flora rigogliosa intorno.

Insomma, nel proprio itinerario perfetto di Koh Phangan occorre includere queste due spiagge.

La spiaggia di Malibu Beach, Koh Phangan
La spiaggia di Malibu Beach, Koh Phangan

Da non perdere è anche Malibu Beach.

Questa spiaggia ha una sabbia bianca ma particolare, perché polverosa.

Sarà davvero un’esperienza piacevole quella di fare un bagno in questa zona e notare come la sabbia non sia così fastidiosa come in altre località del mondo.

A Malibu Beach sono presenti anche palme e ripari naturali.

E, infatti, non servirà un ombrellone per riuscire a proteggersi dai raggi dal sole e distendersi in pieno relax.

Attrazioni, principali punti d’interesse e cose da fare a Koh Phangan

Koh Phangan è una meta scelta dai turisti principalmente per il mare e le spiagge da sogno.

Tuttavia, le località balneari non sono le uniche attrattive di Koh Phangan.

Se esplorata a fondo, l’isola thailandese mostra perle e punti d’interesse affascinanti.

Ecco le attrazioni principali e le attività da fare a Koh Phangan.

Cascate di Phaeng

Le cascate Phaeng Koh Falls, Koh Phangan
Le cascate Phaeng Koh Falls, Koh Phangan

A Koh Phangan sono presenti ben 6 cascate in punti differenti.

Degne di nota, le affascinanti cascate di Phaeng completamente immerse nella giungla dell’isola.

Gli amanti della natura, ma anche coloro che adorano il trekking, vorranno sicuramente raggiungere queste cascate nel cuore della località orientale.

Inoltre, in questo luogo è presente anche un punto panoramico dal quale si può ammirare un panorama emozionante.

Raggiungere, ma soprattutto ammirare le cascate, sarà un’esperienza indimenticabile.

Cascate di Than Sadet

Le cascate di Than Sadet Falls, Koh Phangan
Le cascate di Than Sadet Falls, Koh Phangan

Anche le cascate di Than Sadet sono magnifiche, e in più hanno un’importanza storica.

Si dice che il re Rama V nel 1888 visitò per la prima volta questo spettacolo della natura e ne fu talmente affascinato che divenne una delle sue mete preferite.

Le cascate sono incastonate tra grossi blocchi di granito che ne definiscono il percorso. Chiunque può camminare su questi blocchi e godersi una vista straordinaria.

Le cascate di Than Sadet si trovano nella zona nord-est dell’isola.

Wat Pho

Il Wat Pho è un tempio buddista che si trova nella zona sud-ovest di Koh Phangan.

Nonostante qualche decorazione interessante, il Wat Pho è un tempio molto piccolo e non offre molto dal punto di vista artistico e culturale.

La sua importanza è invece merito della tradizionale sauna alle erbe, servizio offerto dai monaci che custodiscono il tempio.

Pare che questa speciale sauna offra vantaggi eccezionali alla superficie cutanea del corpo umano.

Inoltre, la sauna alle erbe è considerata un metodo ottimale per ridurre il livello di colesterolo nel sangue.

Le terme sono divise in due aree, una per gli uomini ed un’altra dedicata alle donne.

Nel tempio è possibile richiedere anche un tipico massaggio thailandese, per rilassare il corpo e la mente.

Generalmente, le terme sono aperte dalle ore 13.00 alle ore 19.00 ed è consigliato portare con sé un asciugamano personale.

Wat Phu Khao Noi

Il Wat Phu Khao Noi è il tempio più antico presente sull’isola di Koh Phangan.

Nel tempio ci sono diverse statue del Buddha e interessanti decorazioni.

Il luogo è da visitare per raccogliersi in una profonda meditazione e rilassarsi completamente, cercando di raggiungere la propria dimensione ideale durante la vacanza a Koh Phangan.

Il Wat Phu Khao Noi si può visitare soltanto nel pomeriggio, dal momento che nelle ore mattutine è occupato dai monaci buddisti impegnati nelle loro attività religiose.

Vita Notturna a Koh Phangan

Non c’è molta vita notturna a Koh Phangan.

Se si escludono i già citati Full Moon Party, occasioni speciali che ogni amante della movida dovrebbe provare, l’isola è generalmente tranquilla e silenziosa.

In effetti, Koh Phangan è più una meta consigliata a chi nella propria vacanza ricerca relax, sole, spiaggia, meditazione e yoga.

Koh Phangan: vicinanza con le altre città e isole

Koh Phangan è molto vicina a Koh Samui. La distanza tra queste due isole è minima, circa 40 chilometri in linea d’aria.

Un’altra famosa isola della Thailandia, Phuket, dista circa 350 chilometri da Koh Phangan.

Lontana la capitale Bangkok, distante 450 chilometri a nord in linea d’aria.

Una località vacanziera come Hua Hin invece dista in linea d’aria circa 300 chilometri da Koh Phangan.

Hotel a Koh Phangan: dove dormire sull’isola?

A Koh Phangan sono disponibili alloggi per ogni tipo di turista.

I più avventurosi possono provare ad alloggiare in ostelli o bungalow a prezzi molto convenienti.

In alternativa, chi vuole spendere di più, rimanendo comunque all’interno di un budget non proibitivo, può riuscire ad alloggiare in resort 4 o 5 stelle che offrono tanti servizi.

Quale assicurazione viaggio stipulare per raggiungere Koh Phangan?

Per viaggiare sicuri e senza pensieri a Koh Phangan è opportuno stipulare una buona assicurazione viaggio.

Per questa ragione è bene affidarsi ad una società seria e professionale, consolidata nel settore da diversi anni.

I servizi che non devono mancare sono un’assistenza attiva 24 ore su 24 ed un elevato massimale per le spese mediche.

Koh Phangan: pacchetti e viaggi dall’Italia

Koh Phangan è la classica meta balneare thailandese da abbinare ad una grande città da visitare.

Idealmente, si può effettuare un tour della Thailandia che comprenda qualche giorno a Bangkok e la restante parte del viaggio da dividere tra Koh Samui e Koh Phangan, con l’ambizioso obiettivo di… rilassarsi nelle loro bellissime spiagge.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *