Dove dormire a Bangkok

Dove dormire a Bangkok

La capitale della Thailandia è una vasta metropoli nella quale non avrete alcuna difficoltà nel trovare una struttura ricettiva per trascorrere la vostra meritata vacanza.

Spesso può essere complicato capire in quale quartiere soggiornare, soprattutto se vi trovate in città per la prima volta. Scegliere dove dormire a Bangkok è un aspetto strettamente legato alla tipologia di viaggio che desiderate vivere.

Infatti, si può decidere di alloggiare nell’area a ridosso del fiume Chao Phraya oppure a Sukhumvit, cuore della movida notturna più frizzante e vivace.

Se invece volete immergervi nella cultura locale, potete indirizzarvi verso Khao San Road mentre per un po’ di sano shopping c’è sempre Siam.

Ovviamente la decisione finale è influenzata dal budget che avete a disposizione poiché ci sono distretti più economici con guesthouse e ostelli a buon mercato e altre zone più esclusive e ricche di hotel delle catene internazionali.

Ecco quindi qualche utile informazione che vi potrà aiutare nell’individuare il luogo più adatto per dormire a Bangkok!

Come sono gli hotel in Thailandia?

La Thailandia mette a disposizione alloggi e strutture per qualsiasi esigenza e disponibilità economica.

Parlando in generale della qualità degli hotel in Thailandia, possiamo dire che questi mediamente offrono un buon rapporto qualità/prezzo, anche pagando pochi baht al giorno.

Dunque, lo standard è accettabile nella maggior parte dei casi, ma bisogna prestare attenzione perché c’è comunque il rischio di incappare in alberghi di scarsa qualità.

Questo accade prevalentemente nei piccoli centri urbani e nelle città lontane da Bangkok, Phuket e altre località turistiche importanti.

La pulizia può scarseggiare e i servizi non sono sempre all’altezza delle aspettative.

Per evitare questo genere di problemi, è preferibile pernottare sempre in una cittadina abbastanza grande che vi possa assicurare hotel con almeno 2-3 stelle.

Nel complesso, si può dire che la Thailandia riesce a garantire una qualità sufficiente per soddisfare tutte le tipologie di turisti.

Per maggiori informazioni sugli hotel thailandesi cliccate qui!

Gli hotel e le altre strutture ricettive a Bangkok

Per quanto riguarda la città di Bangkok, è possibile individuare una miriade di alloggi di differente genere e categoria.

Per chi vuole spendere poco senza rinunciare alla qualità, ci sono tantissime guesthouse, B&B e ostelli, ideali per i giovani e per chi viaggia da solo con lo zaino in spalla.

Spesso troverete letti in dormitori ma ci sono anche camere private. Sono presenti in ogni quartiere e i prezzi sono davvero molto bassi.

Comode sono le case-vacanze e gli appartamenti messi a disposizione dai privati. Questo tipo di sistemazione a volte può rivelarsi meno economica ma è quella che vi permette di avere maggiore libertà.

Simili sono poi gli aparthotel, composti da appartamenti che fanno capo a una struttura alberghiera.

Se invece volete soggiornare nel classico hotel, avrete soltanto l’imbarazzo della scelta!

Ogni zona di Bangkok propone tantissime alternative, con strutture dalle 2 alle 5 stelle.

Non mancano i resort delle migliori catene internazionali come Hilton, Sheraton, Merriott, Holiday Inn e Sofitel.

Questi rappresentano l’opzione più indicata per chi può spendere di più.

In questi resort, i servizi sono esclusivi e il lusso la fa da padrone.

Zona migliore e miglior quartiere dove dormire a Bangkok

Nel prenotare il vostro hotel a Bangkok vi renderete conto che ci sono diverse zone tra le quali scegliere.

In realtà, non esiste un quartiere migliore in assoluto poiché ognuno si distingue per caratteristiche differenti che si possono adattare o meno alle vostre necessità specifiche.

In generale, però, è bene sapere che ci sono quartieri più caotici e turistici che offrono servizi di alta qualità ma che perdono in fascino e tradizioni locali.

Altri sono emergenti e meno trafficati e al contempo stimolano la curiosità verso la cultura thailandese più autentica.

È davvero complicato individuare una soluzione che possa essere universalmente adatta per tutti! Ecco, quindi, i quartieri più interessanti per una vacanza serena e consapevole.

Sukhumvit

dormire a Bangkok

L’area di Sukhumvit è composta da un lungo viale sul quale si affacciano ristoranti, centri commerciali, locali notturni, spa e alberghi. È una delle zone più moderne di Bangkok ed è perfetta per lo shopping e la vita notturna più chic e mondana.

Troverete distretti a luci rosse con night club, go-go bar e strip-club. È un ottimo posto per soggiornare in quanto è ricco di attrattive di vario genere.

Non ci sono musei o templi ma con la metro e lo skytrain vi potrete spostare con facilità. Comoda è pure la Stazione Ekkamai, da cui partono autobus per altre destinazioni thailandesi e per la Cambogia.

Di hotel ce ne sono molti e di diverso tipo. Infatti, si può dormire sia nell’ostello da pochi soldi che nel resort di lusso a 5 stelle.

Il lungofiume (Riverside)

Dove dormire a Bangkok
Tempio Wat Arun

Il fiume Chao Phraya divide a metà Bangkok e la zona a ridosso delle due sponde è una delle più indicate per soggiornare in città.

Qui si concentra la maggior parte dei monumenti, templi, palazzi antichi e musei della capitale. È il luogo idoneo per voi se siete in cerca di uno scorcio suggestivo e affascinante.

Potrete visitare il Wat Arun, Wat Pho, il Palazzo Reale e tutti i più famosi luoghi di culto buddisti.

Dai moli sul fiume si possono raggiungere gli altri quartieri prendendo i traghetti e i battelli fluviali che sono un valido aiuto per non rimanere imbottigliati nel traffico.

L’atmosfera è meno caotica rispetto al centro e la vita notturna più sobria. Per i centri commerciali e i locali dovrete spostarvi con i mezzi verso altri quartieri.

L’area nei pressi del fiume, però, non è la più economica di Bangkok e non è ideale se volete spendere poco.

Ci sono hotel lussuosi di marchi quali Sheraton e Hilton e ristoranti esclusivi con prezzi piuttosto elevati.

Il consiglio è di pernottare in questa zona della città solo se avete intenzione di non badare a spese!

Silom

Dove dormire a Bangkok

Questo è il quartiere più interessante di Bangkok per il suo doppio volto.

Di giorno, con i suoi alti grattacieli, è il fulcro della finanza e degli affari.

Invece di notte è zona di movida, con ristoranti, pub e sky-bar nei quali sorseggiare un cocktail e provare le bontà della cucina locale!

A Patpong, in particolare, c’è un famoso distretto a luci rosse con discoteche, night-club e go-go bar. Le strade sono piene di gente e c’è sempre un gran rumore, anche se a Silom non mancano aree verdi e giardini.

Per respirare aria buona, per esempio, c’è il grande Lumphini Park, dove si possono fare pic-nic, passeggiate a piedi e in bicicletta e giri in barca sul lago.

Silom è ben collegata con le altre zone di Bangkok, con diverse stazioni della metro e dello skytrain. Per quel che riguarda gli alloggi, c’è un’ampia varietà di guesthouse e hotel di ogni categoria.

Pratunam

Dove dormire a Bangkok

È uno dei luoghi più cosmopoliti, che ogni anno attira milioni di giovani con un budget limitato.

Qui ci sono piccoli centri commerciali nei quali acquistare souvenir e prodotti di elettronica.

Uno dei più belli è il Pratunam Market che vi offre la possibilità di comprare ogni tipo di articolo ad ottimi prezzi!

A Pratunam c’è sempre una certa confusione, e nonostante la posizione centrale, garantisce sistemazioni economiche e con un buon rapporto qualità/prezzo.

La fermata dello skytrain è ad appena 10 minuti a piedi.

Forse questa zona è meno moderna ed elegante rispetto ad altre parti del centro, ma è comunque interessante e propone alberghi di livello medio con prezzi più che abbordabili.

Siam

le zone migliori dove dormire a Bangkok
Centro commerciale Siam Center

Altrettanto centrale è l’area di Siam, meta giusta per voi se amate fare shopping!

In quello che è il distretto più frivolo e modaiolo di Bangkok sorgono i più lussuosi ed esclusivi mall e centri commerciali con negozi, ristoranti, food-court e cinema.

Tra questi ci sono l’MBK, il Siam Center e il Central World.

A Siam c’è la principale stazione dello skytrain che vi porterà in diverse parti di Bangkok con facilità. Ci sono moltissime attrazioni e occasioni di intrattenimento per i più piccoli (a proposito: se cercate idee per un viaggio in Thailandia con i bambini, cliccate qui).

Essendo una delle aree più moderne e riqualificate della capitale, si avverte poco la vera tradizione thailandese, soprattutto per quanto riguarda la cucina. I ristoranti propongono per lo più specialità internazionali.

Gli alberghi sono di fascia medio-alta e appartengono a famose catene, tra cui Novotel e Holiday Inn. Insomma, Siam non strizza l’occhio a chi vuole spendere poco.

Khao San Road

Dove dormire a Bangkok

Khao San Road è uno dei punti nevralgici di Bangkok ed è diventata la destinazione preferita dai ragazzi e dai backpacker che girano il mondo con lo zaino in spalla.

Nei bar e nelle discoteche si fa sempre festa, a qualsiasi ora del giorno.

Non ci si annoia mai ed è la zona più consigliata per i gruppi di amici in vacanza o le coppie più easy e avventurose!

Se volete invece riposare e star tranquilli, Khao San Road non è proprio il luogo per voi.

In questa zona ci sono tanti mercati e moltissime bancarelle presso cui potrete acquistare praticamente tutto!

Il punto dolente di quest’area sono i collegamenti con gli altri quartieri di Bangkok, dato che non ci sono stazioni dello skytrain o della metro. Il consiglio è di muoversi in taxi o in battello sul fiume.

Khao San Road è il posto migliore per mangiare con pochi baht e trovare ostelli, B&B e guesthouse a prezzi stracciati.

Il problema è che la qualità di queste strutture ricettive non è sempre soddisfacente ed il riposo non è garantito perché tutta la strada è molto chiassosa di giorno e di notte!

Chinatown

Dove dormire a Bangkok

Il quartiere cinese di Bangkok è un tripudio di colori e profumi che ha pochi uguali al mondo. Si tratta del quartiere più pittoresco e siete nel posto giusto se amate la cucina orientale.

Chinatown, infatti, è il regno dello street-food e non potete soggiornare qui senza gustare le specialità cinesi e thailandesi. I prezzi per mangiare alle bancarelle o nei ristoranti sono economici, quindi è una destinazione perfetta per i viaggiatori con pochi soldi in tasca.

La zona è meno turistica di altri quartieri, ma è comunque affollata e rumorosa.

Per spostarvi non ci sono fermate dello skytrain ma potete muovervi con autobus e metro.

Dalla stazione di Hua Lamphong si può partire verso altre destinazioni della Thailandia.

Se pensate di soggiornare a Chinatown, avrete a disposizione tanti alberghi tra cui scegliere, a partire dalle strutture con 2-3 stelle e fino ai resort a 5 stelle.

Insomma, è un quartiere che si adatta a ogni tipo di tasca!

Alcuni hotel boutique, poi, sono affascinanti da un punto di vista architettonico perché ricavati da stupendi edifici storici.

Thonburi

Dove dormire a Bangkok

Questa è l’area che si trova sulla sponda occidentale del fiume Chao Praya ed è una delle più autentiche e meno intaccate dall’urbanizzazione selvaggia.

Le principali attrattive di Bangkok si trovano sull’altra riva, ma il quartiere è servito dallo skytrain.

Particolarmente indicato per le famiglie, è un luogo nelle cui strade si respira molta tranquillità e c’è meno caos per la limitata presenza di turisti.

Il cibo è buonissimo, specialmente all’Indy Night Market.

La movida a Thonburi è meno frizzante in confronto ad altre zone di Bangkok, ma ci sono diversi pub e locali notturni carini.

Non avrete problemi nel prenotare un alloggio, perché i prezzi sono piuttosto convenienti e lo standard è generalmente adeguato. Ci sono anche alcuni hotel e resort di livello superiore.

Vicino all’Aeroporto Suvarnabhumi

Questa soluzione non è la più idonea per godersi le bellezze di Bangkok ed è consigliabile solo se avete un aereo da prendere la mattina seguente o se arrivate nella capitale thailandese a tarda notte.

Più semplicemente, è una zona da scegliere se siete solo di passaggio a Bangkok, dato che dista circa 40-50 minuti dal centro.

L’unico vantaggio per chi sceglie di rimanere nelle vicinanze dell’aeroporto, nella zona chiamata Lat Krabang, è che le tariffe sono vantaggiose e si può trovare qualche centro commerciale.

In ogni caso, ci sono vari hotel, anche di lusso. Spesso queste strutture dispongono di navette e minibus gratuiti che portano alla stazione dello skytrain più vicina.

Dove dormire a Bangkok se si viaggia con i bambini

Se vi trovate a viaggiare con dei bambini, la scelta dell’alloggio è fondamentale per non creare problemi e noie ai più piccoli.

Ma dove dormire e in quale quartiere?

Sono da escludere, per ovvi motivi, gli ostelli e le guesthouse. Meglio puntare direttamente verso un hotel di almeno 3 stelle, se non anche 4 perché spesso la differenza di prezzo è minima.

Un’area perfetta per le famiglie con bambini è quella sulla sponda del fiume Chao Phraya, soprattutto nei dintorni del Sathorn Bridge.

Zona molto tranquilla e sicura, propone alberghi a decine, dai più economici e fino a quelli più costosi e sfarzosi.

In media i prezzi sono più alti rispetto agli altri distretti, però sarete sicuri di avere uno standard qualitativo di buon livello.

Molte di queste strutture hanno più l’aspetto di un resort che non di un hotel cittadino e sono sempre attrezzate con piscine e servizi per bambini.

Inoltre, la posizione lungofiume vi consente di prendere il battello presso uno dei vari moli a pochi minuti di distanza.

Potrete così visitare le migliori attrazioni di Bangkok senza stressarvi nel traffico e nella folla della metro con i vostri piccoli al seguito.

Buona alternativa può essere anche Siam, dove ci sono i più noti centri commerciali per lo shopping di grandi e piccini. Proprio i bambini potranno divertirsi all’interno di baby-parking, sale giochi e cinema multisala presenti in ogni mall.

Se i vostri figli non gradiscono la cucina locale, a Siam ci sono ristoranti occidentali e catene di fast-food. Troverete hotel di categoria medio-alta davvero ottimi per un soggiorno confortevole!

Consigli per la scelta di un alloggio a Bangkok

Al momento di prenotare una camera d’albergo o un qualsiasi altro tipo di alloggio a Bangkok, è sempre bene considerare alcuni elementi per individuare la struttura che più si addice alle vostre esigenze particolari.

La prima cosa alla quale prestare attenzione è la vicinanza dell’albergo alle stazioni dei mezzi pubblici.

Bangkok è una città estesa e trafficata e sempre che non disponiate di un’auto a noleggio, o vogliate prendere spesso il taxi, dovrete spostarvi con bus, metro, skytrain o traghetto.

Per questa ragione, scegliete un albergo che sia a pochi passi da una qualsiasi fermata o da un molo sul fiume.

Risparmierete tempo prezioso ed eviterete gli ingorghi del traffico.

Altro aspetto da valutare per gli amanti del cibo è la presenza di ristoranti e mercati. Infatti, Bangkok è il paradiso dello street-food, e alloggiando – per esempio – nel cuore di Chinatown ve ne accorgerete!

Se poi vi piace la vita notturna e amate i locali molto frequentati, il consiglio è di orientarvi verso un albergo a Siam o a Sukhumvit.

Non siete però costretti a pernottare per forza in questi quartieri glamour e chic!

Potete dormire in una zona meno centrale, come Silom e Pratunam, dove troverete comunque un’ampia scelta di pub e discoteche.

Quanto ti è stato utile questo articolo?
[Totale: 0 Media: 0]
   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *