Chumphon: cosa vedere e come arrivare

Scrivi un commento per primo / di Carlo Galici / aggiornato: 14 Agosto 2020

La città di Chumphon nell'omonimo distretto, Thailandia

La provincia di Chumphon si trova nell’istmo di Kra, la piccola lingua di terra che unisce la Thailandia e la Malesia. 

Questa destinazione della Thailandia del sud è perfetta per chi cerca relax, natura e spiagge assolate!

La città di Chumphon è collocata all’interno dell’omonima provincia e rappresenta una porta di accesso per le destinazioni più meridionali della Thailandia e le sue famose isole.

L’origine del nome Chumphon è controversa. 

Per alcuni il suo significato vuol dire “accumulo di forze”, in quanto era proprio qui che i soldati thailandesi si riunivano in vista degli scontri armati; per altri invece il nome deriverebbe da una pianta locale, la Maduea Chumphon, che abbonda in zona e che nel corso degli anni è diventata il simbolo dell’intera provincia.

Clima, popolazione, aeroporto

Il clima e le temperature nell’area la rendono una destinazione ideale 365 giorni l’anno!

Non ci sono infatti grosse differenze durante i 12 mesi e il clima si mantiene mediamente caldo e piacevole, con temperature che variano dai 29 ai 35 gradi. 

A fare la differenza sono invece le probabilità di precipitazioni, che si fanno decisamente più insistenti nei mesi di giugno, agosto, settembre e ottobre.

Il miglior periodo per visitare questo angolo di paradiso thailandese corrisponde al nostro inverno occidentale e va da dicembre a febbraio, ma le temperature del mare sono sempre adatte per un tuffo!

L’intera provincia si estende su una superficie di oltre 6 mila km per un totale di oltre 490 mila abitanti. La città principale è proprio Chumphon, con i suoi 30 mila abitanti e la sua collocazione a circa 15 km dalla costa.

L’aeroporto più vicino a Chumphon è il Chumphon Airport, a Tambon Chum Kho, ad appena 35 km dal centro città. Alcune delle compagnie che fanno scalo qui sono Tahi Air Asia e Nok Air.

Un’altra soluzione è atterrare all’aeroporto di Surat Thani, uno scalo internazionale posto nel distretto di Phunphin, ad appena 21 km dalla città di Surat Thani. 

Sono oltre 2 milioni i passeggeri che transitano in questo aeroporto ogni anno, un dato che lo rende il decimo aeroporto dell’intera Thailandia. Dallo scalo aereo poi è possibile muoversi grazie a taxi e bus, un servizio frequente e attivo tutti i giorni dalle 6 alle 18.

Chumphon è inoltre raggiungibile comodamente da Bangkok, noleggiando un’auto o via autobus. Nel primo caso il percorso durerà circa 6 ore, nel secondo invece il tragitto si allungherà a 8 ore.

Un’altra valida scelta è rappresentata dal treno, con un servizio a partenza giornaliera.

Attrazioni da visitare

Ao Thung Makham, Chumphon, Thailandia
Ao Thung Makham, Chumphon, Thailandia

200 chilometri di costa e mare cristallino: l’intera area di Chumphon è la destinazione perfetta per gli amanti del mare e dello sport! Vi attendono vela, nuoto, sport d’avventura come il parapendio e tante immersioni.

Una delle attività preferite dai turisti è infatti immergersi alla scoperta dei vivacissimi fondali marini, tra pesci colorati, coralli e pareti rocciose.

Tra le spiagge più belle ed incontaminate del sud della Thailandia impossibile non nominare Ao Thung Makham. Situata a 27 km dalla città di Chumphon, si presenta come un lungo arenile di sabbia bianca e acque cristalline.

L’intera provincia è poi ricca di foreste di mangrovie, ambiente perfetto per gli amanti della natura che potranno soddisfare la loro curiosità con l’osservazione di numerose specie di volatili.

Non solo natura a Chumphon… Vediamo un elenco delle principali attrazioni:

  • Museo Nazionale di Chumphon: aperto dal 1995, offre una visione complessiva della storia di questa città dalla preistoria ad oggi, in un viaggio lungo oltre 4000 anni.
  • Museo e monumento al principe Chumphon: un santuario e una statua dedicati all’Ammiraglio Phra Borommawong Thoe Kromluang, oggi considerati luogo sacro dai locali.
  • Chumphon Horticultural Research Center: situato a poco più di 30 km dalla città di Chumphon è un Istituto di ricerca nato nel 1960 che nel corso degli anni ha effettuato ricerche su cacao, caffè e cocco. Può essere una tappa interessante per gli appassionati di ecoturismo.
  • Wat Phrathat Sawi: un tempio contenente le reliquie del Buddha e che rappresenta uno dei luoghi sacri più frequentati del sud della Thailandia. Dista circa 40 km dalla città di Chumphon.

Impossibile poi non completare la propria vacanza in questo angolo di Thailandia con una visita allo Street Night Market, una via piena di bancarelle e sempre affollata, il posto ideale per assaporare le prelibatezze della cucina thai e confondersi tra la popolazione del luogo. 

I locali infatti hanno la frequente abitudine di visitare il mercato notturno per uno spuntino o per acquistare cibo da portare a casa. Da provare il curry e i tanti dolci a base di frutta!

Vicinanza con le altre isole e città

Thung Wua Lan Beach, nel distretto di Chumphon
Thung Wua Lan Beach, nel distretto di Chumphon

Le coste poste di fronte a Chumphon possono vantare della presenza di numerose isole, ben 40 in totale. 

Tra le più note: Koh Chorakhe, Koh Ngam, Koh Maphrao, Koh Mattra, Koh Thong Lang, Koh Langka Chio o Koh Phithak.

Vediamo da vicino alcune di queste mete:

  • Koh Phithak collocata ad appena 1 km dalla terraferma, è particolarmente amata dai sub per le bellezze dei suoi fondali.
  • Koh Thalu piccola isola a formazione calcarea con punti panoramici da cui scattare splendide foto.
  • Koh Kye un’isola costellata da piccole spiagge, con un universo di bellezze sottomarine tutte da scoprire!

Consigliata anche una visita a Surat Thani, che con i suoi 130 mila abitanti, è una delle città più grandi della zona. 

Attraversata dal fiume Tapi, Surat Thani si trova nell’omonima provincia e viene spesso utilizzata dai turisti come porto d’imbarco per recarsi nelle isole principali, tra cui Koh Samui, Koh Phangan e Koh Tao.

Pacchetti e voli dall’Italia

Arrivare a Chumphon e dedicarsi all’esplorazione della provincia, estendere il soggiorno organizzando un tour di tutta la zona sud della Thailandia… è solo una questione di scelte, che dipendono anche alla durata del viaggio e dal budget a disposizione.

Per chi non ama il “fai da te” e desidera comunque organizzare nel dettaglio il proprio viaggio, poi, sono numerose le opzioni acquistabili.

Che il vostro sia un viaggio in famiglia, un soggiorno in solitaria o una vacanza romantica, sul mercato sono infatti presenti numerosi pacchetti da personalizzare secondo le vostre esigenze, che vi consentiranno di pianificare nel dettaglio la vostra permanenza in Thailandia.

Partendo dal volo dall’Italia, non essendoci voli diretti per Chumphon, consigliamo di fare scalo a Bangkok. Da qui potrete poi continuare il vostro viaggio con un volo interno; le principali compagnie che coprono la tratta Bangkok – Chumphon sono la Nok Air e la Air Asia, con voli giornalieri di poco più di un’ora a prezzi davvero competitivi.

È possibile poi arricchire il vostro pacchetto di esperienza con un soggiorno in hotel o in una casa vacanza, oltre che con il noleggio di un’auto per spostarvi in completa autonomia.

Sul posto, o ancor prima della partenza, è possibile inoltre acquistare numerosi pacchetti per tour e gite guidate della durata di uno o più giorni, per viaggiare in barca alla scoperta delle numerose isole. Questo tour in catamarano, per esempio, è molto interessante!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *