Chiang Rai

Scrivi un commento per primo / di Carlo Galici / aggiornato: 6 Luglio 2020

Chiang Rai, Thailandia

Chiang Rai è una piccola città dell’estremo nord della Thailandia, che si trova a quasi 600 metri di altitudine e dista 785 km dalla capitale Bangkok. 

Gran parte del suo territorio è montuoso ed alcune alture raggiungono anche i 1.500 metri!

Fondata nel XIII secolo a ridosso del fiume Kok, Chiang Rai è il punto di partenza perfetto per esplorare la zona settentrionale del Paese ed è la porta di ingresso al famoso Triangolo d’oro, ovvero il confine naturale con Laos e Cambogia segnato dalla confluenza dei fiumi Ruak e Mekong. 

Molto meno turistica ed affollata rispetto a Bangkok, Pattaya e altre località thailandesi, Chiang Rai è comunque ricca di storia e di antichi monumenti davvero affascinanti. 

In quale distretto si trova?

La città fa parte del distretto Chiang Rai, uno dei 18 distretti appartenenti all’omonima provincia rurale che confina con le province di Lampang, Chiang Mai, Phayao, con il Myanmar e il Laos.

Clima, popolazione ed aeroporto

Il clima di Chiang Rai è di tipo tropicale caldo-umido ma è influenzato dall’altitudine alla quale si trova la città che determina una maggiore escursione termica tra la notte ed il giorno

È sconsigliato visitarla nella stagione monsonica tra aprile ed ottobre per i frequenti temporali torrenziali.

Molto più piacevole è invece la stagione secca tra novembre e marzo in quanto la minima può scendere fino a 10 °C nelle zone montuose mentre la massima raramente supera i 30 °C. 

Per quel che riguarda invece la composizione demografica della cittadina thailandese, la popolazione è composta da poco più di 62.000 abitanti

Il 12,5% degli abitanti appartiene però ad alcune minoranze etniche come gli Hmong, i Lisu, gli Akha ed i Miao. 

Se invece vi state chiedendo come arrivare a Chiang Rai dall’Italia, è bene specificare che la città dispone di un proprio aeroporto, il Mae Fah Luang-Chiang Rai. Lo scalo però accoglie solo voli provenienti dalla Thailandia ed alcuni diretti verso la Cina. 

Quindi per i turisti stranieri è necessario arrivare a Bangkok e prendere un volo interno per Chiang Rai oppure un autobus, se si dispone di più tempo. 

L’aeroporto dista circa 8 km dal centro ma è ben collegato grazie a taxi e navette. 

Le migliori attrazione da visitare 

Chiang Rai non è stata ancora intaccata dal turismo di massa che si può vedere nel resto della Thailandia ed è la scelta ideale se state cercando un posto tranquillo ma anche suggestivo. 

La città non è così grande e proprio per questo è molto comoda da girare a piedi o con i mezzi pubblici

Non offre chissà quale vita notturna ma permette di ammirare comunque tanti monumenti e musei d’arte. 

Ecco quindi le principali cose da vedere e da fare a Chiang Rai.

I templi

Il tempio Wat Phra Singh, Chiang Rai
Il tempio Wat Phra Singh, Chiang Rai

Il vostro tour di Chiang Rai può iniziare con il Wat Phra Singh, il Tempio del Buddha Leone, costruito nel 1385. Il suo nome si riferisce al fatto che al suo interno ha accolto un’antichissima statua di Buddha che oggi è custodita a Chiang Mai. 

A circa 300 metri da qui potete visitare il Wat Phra Kaew, conosciuto come Tempio del Buddha di Smeraldo. Risalente al XV secolo, è famoso in Thailandia per ospitare la copia di una delle statue di Buddha più venerate del Paese. 

Di recente costruzione è il Wat Rong Sear Tean, noto con il nome di Blue Temple. Ciò che colpisce di questa struttura è la predominanza del colore blu su pareti, statue e pavimenti che contribuisce a creare un’atmosfera eterea e senza tempo. 

Il Baan Dam Museum

Da non perdere è pure il Baan Dam Museum, ovvero la Casa Nera. È una specie di museo all’aperto nel quale ci sono diversi edifici realizzati in legno di tek e decorati con teschi ed ossa di animali. 

La Clock Tower

La clock tower nel centro di Chiang Rai
La clock tower nel centro di Chiang Rai

Nel centro di Chiang Rai invece potrete vedere la Clock Tower, la Torre dell’Orologio, eretta in onore del defunto sovrano Bhumibol Adulyadej. 

È facilmente riconoscibile per le sue guglie ed il colore dorato. Il consiglio è di ammirare il monumento la sera dopo il tramonto per godere dello spettacolo di luci e suoni. 

Gite sul fiume

Nelle belle giornate di sole si possono fare delle brevi gite in barca lungo il fiume Kok per osservare da lontano le piantagioni di tè ed i villaggi delle tribù indigene. 

I mercati

Per intrattenervi potete fare un salto al mercato centrale Kaad Luang oppure al Night Bazaar, una sorta di mercato notturno dove poter comprare cibo, souvenir, vestiti, spezie, tappeti e tanto altro. Ogni giorno è possibile assistere a spettacoli di musica, danza e teatro.

Come nel resto della Thailandia, anche a Chiang Rai si può assaggiare l’ottimo street-food. Potrete gustare tanti piatti tipici a base di curry, pollo, maiale, pesce fresco, noodles, zuppe e soia. 

I più audaci non devono farsi scappare però i famigerati insetti fritti come grilli, formiche, larve, scorpioni e cavallette. 

Le escursioni da fare nei dintorni

Chiang Rai è la meta più indicata per esplorare la zona nord della Thailandia

A circa 15 km a sud potrete facilmente raggiungere il Wat Rong Khun, il Tempio Bianco

Particolarmente pittoresco, si tratta di un edificio la cui costruzione è iniziata nel 1998 e non è ancora ultimata. 

Interamente dipinto di bianco, presenta un’architettura particolare fatta di statue, colonne incise e bassorilievi. Nella tradizione buddista viene contrapposto alla già citata Casa Nera poiché rappresentano rispettivamente il paradiso e l’inferno.

Se desiderate allontanarvi di più potete puntare verso Chiang Saen, piccola cittadina a ridosso della catena montuosa del Daen Lao. 

Qui è possibile vedere il tempio Tham Khao Luang Cave oppure il Museo dell’Oppio, nel quale si racconta la storia dell’antica coltivazione dell’oppio, praticata dalle tribù locali per secoli.

Considerando la relativa vicinanza, potrete fare un salto nella più conosciuta Chiang Mai

Tra gli oltre 300 templi il più bello è sicuramente il Wat Phrathat Doi Suthep, edificato nel XIV secolo. Riconoscibile per le sue lunghe scalinate, è situato su una piccola altura e permette di godere di una vista panoramica della città.  

Hotel: dove dormire 

Prima di prenotare il vostro hotel è utile chiarire che le grandi e famose catene alberghiere sono quasi del tutto assenti poiché Chiang Rai è molto meno turistica ed è quindi necessario accontentarsi di alberghi indipendenti di media qualità

Ad ogni modo la spesa sarà decisamente minore in confronto a Bangkok ed altre mete più ambite e conosciute. 

Gli hotel 2-3 stelle sono davvero economici e propongono prezzi che partono dai 20 euro a notte e fino ad un massimo di 35 euro per quelli con servizi aggiuntivi. 

Salendo di livello verso le 4-5 stelle invece, potrete trovare delle strutture davvero interessanti e ricche di comfort, ad un costo relativamente contenuto. 

Dei grandi marchi internazionali è disponibile soltanto Le Meridien che appartiene alla catena Marriott. In media il costo per gli hotel di alta fascia può variare tra i 45 ed i 100 euro.

Assicurazione di viaggio

Quando si progetta una vacanza al di fuori dell’Unione Europea può essere molto utile stipulare una polizza assicurativa di viaggio

Infatti, nei Paesi del Sud-est asiatico la tessera sanitaria italiana non garantisce assistenza gratuita negli ospedali thailandesi, dove ogni tipo di trattamento medico è a pagamento. 

Ci sono molte compagnie che propongono assicurazioni sanitarie a prezzi competitivi per proteggervi nell’eventualità di interventi chirurgici ed infortuni inattesi. Molti contratti consentono anche consulenze a distanza con personale sanitario specializzato. 

Altre polizze, invece, possono essere sottoscritte per tutelarsi in caso di annullamento del viaggio o smarrimento/furto dei bagagli. 

Spesso si possono acquistare assicurazioni tutto compreso che includono ogni tipo di copertura possibile. Il prezzo naturalmente è vincolato alle opzioni sottoscritte e alla durata del viaggio.

Pacchetti e voli dall’Italia

Chiang Rai è dotata di un suo aeroporto nel quale arrivano solo voli interni al Paese. 

Per questo dall’Italia è necessario atterrare nella capitale e da lì prendere un aereo per la vostra destinazione finale. In appena 11 ore potrete arrivare a Bangkok con volo diretto da Roma e Milano tramite la compagnia Thai Airways. 

Da le altre località italiane occorrerà aggiungere un ulteriore scalo, con conseguente allungamento dei tempi di viaggio. In ogni caso avrete l’opportunità di viaggiare con le migliori compagnie come Qatar Airways, Air France, Turkish Airlines, KLM e Lufthansa. 

Il volo diretto per Bangkok avrà un prezzo base di circa 350 euro mentre da altre città d’Italia si parte da 450 euro a salire. 

Dalla capitale potrete raggiungere Chiang Rai in aereo grazie a compagnie low-cost quali Thai Air-Asia, Nok Air, Thai Smile e Lion Air. Il viaggio durerà poco più di un’ora ed il costo base del biglietto si aggira sui 40-50 euro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *