Ayutthaya: dove si trova, cosa vedere e quando andare

Scrivi un commento per primo / di Carlo Galici / aggiornato: 14 Aprile 2021

Ayutthaya, Thailandia

Anno dopo anno, non si contano i turisti che visitano la Thailandia per il mare e le bellezze naturalistiche

Tuttavia, la Thailandia è un paese affascinante anche dal punto di vista culturale ed artistico!

Ci sono alcuni luoghi infatti, che sono eccezionali in quanto ad importanza storica. Uno di questi è senza dubbio Ayutthaya, antica capitale del Siam

Ecco quindi tutto ciò che c’è da sapere su Ayutthaya.

In quale distretto si trova Ayutthaya?

Ayutthaya si trova nel distretto di Phra Nakhon Si Ayutthaya. Il nome del distretto in realtà rappresenta anche il nome completo originale della località. 

Il distretto di Phra Nakhon Si Ayutthaya è capoluogo della provincia di Ayutthaya, in quello che viene identificato come il gruppo regionale della Thailandia centrale. 

Ayutthaya: clima, popolazione ed aeroporto

Il clima che si avverte ad Ayutthaya è quello tipico della Thailandia centrale, con temperature molto elevate ed un tasso di umidità incredibilmente alto

Le temperature medie oscillano tra i 28 ed i 34 gradi centigradi. 

Qual è il periodo migliore per visitare Ayutthaya? 

Ebbene, analizzando il clima della città, sono solo 5 i mesi ideali per raggiungere tale meta. Nel dettaglio, si consiglia di visitare il luogo nei mesi di gennaio, febbraio, marzo, novembre e dicembre

In particolare, tra dicembre e febbraio il clima è perfetto, con precipitazioni quasi nulle, temperature elevate ma accettabili ed umidità presente ma non esasperante. 

Da evitare, se possibile, i mesi che vanno da aprile ad ottobre, quando cominciano le incessanti piogge tipiche del periodo estivo.

La popolazione di Ayutthaya non è consistente. La maggior parte delle persone che si trovano nella zona, infatti, sono turisti di passaggio che arrivano nella località per visitare le sue meraviglie archeologiche e storiche. 

Secondo alcune stime risalenti al 2016, gli abitanti di Ayutthaya sono 52.087. 

Ayutthaya non possiede un proprio aeroporto. D’altronde questa località si trova a soli 85 km da Bangkok ed è possibile quindi raggiungerla con diversi mezzi, sia pubblici che privati, una volta atterrati all’aeroporto Suvarnabhumi della capitale thailandese. 

Ayutthaya: attrazioni e principali punti d’interesse da visitare

Ayutthaya è un vero e proprio centro culturale dell’estremo oriente

Sono diversi i punti d’interesse da visitare, e chi ama l’antica cultura del Siam non dovrebbe davvero perdersi una visita ad Ayutthaya! 

Ecco i luoghi da visitare in questa località. 

Parco Storico di Ayutthaya

Parco Storico di Ayutthaya, Thailandia
Parco Storico di Ayutthaya, Thailandia

Senza ombra di dubbio, il principale centro storico e tradizionale di Ayutthaya è rappresentato dall’immenso Parco Storico

Si tratta di una zona molto caratteristica ed atmosferica: una sorta di isola delimitata da un percorso fluviale tutt’intorno. 

Il Parco Storico di Ayutthaya racchiude i resti e le rovine di quella che dal secolo XIV al secolo XVIII è stata la capitale del glorioso regno del Siam

Durante quel periodo storico, Ayutthaya era un fiorente centro sociale e culturale ed ospitava edifici religiosi di importanza fondamentale per la vita dei comuni cittadini. 

Nel 1991, il luogo è stato dichiarato Patrimonio dell’Umanità da parte dell’UNESCO.  

Wat Phra Si Sanphet

Wat Phra Si Sanphet
Visitando il Wat Phra Si Sanphet sopra un elefante

Il Wat Phra Si Sanphet è il più importante tempio di Ayutthaya. Questo tempio infatti fu costruito nell’anno 1351 ed è anche ritenuto il più antico presente nel Parco Storico. 

Riconosciuto da tutti per i tre edifici a punta, che hanno ispirato il modello per la costruzione del tempio reale di Bangkok, il Wat Phra Si Sanphet custodiva al suo interno una massiccia statua del Buddha in oro puro di circa 16 metri. 

La statua purtroppo fu distrutta durante le invasioni del Siam perpetrate dal popolo birmano.

Wihan Bongkhon Mophit 

Il Wihan Bongkhon Mophit è un altro tempio importante presente nella zona nord occidentale del Parco Storico di Ayutthaya

La particolarità di questo tempio sta nell’enorme statua del Buddha presente al suo interno. 

Il monumento della figura religiosa è alto ben 17 metri e risulta essere una delle rappresentazioni più grandi dell’intera Thailandia.

Wat Phra Mahathat

Wat Phra Mahathat, Thailandia
Wat Phra Mahathat, Thailandia

Da non confondere con il Wat Mahathat di Sukhothai, il tempio buddista Wat Phra Mahathat possiede alcune meraviglie eccezionali. Saranno da ammirare infatti, le diverse pagode ed i prangche costituiscono l’intero edificio. 

Inoltre, all’interno del luogo sono presenti ben due punti d’interesse da fotografare e non perdere: il primo è la nota testa di Buddha incastrata nelle radici di un albero, con la statua che sembra essere diventata un tutt’uno con la natura, mentre il secondo è una raffinata statua del Buddha, l’unica ad aver mantenuto la struttura originale e non aver subito ricostruzioni. 

Wat Chai Wattanaram

Wat Chai Wattanaram, Thailandia
Wat Chai Wattanaram, Thailandia

Il Wat Chai Wattanaram si trova appena fuori l’isola del Parco Storico di Ayutthaya. Questo tempio fu costruito dal re Prasat Thong per ricordare e dare onore alla propria madre. Il tempio, oltre ad essere bello da vedere, è un ottimo punto per osservare un magnifico tramonto

Per questa ragione, si consiglia di visitarlo magari alla fine della propria giornata di esplorazione ad Ayutthaya. 

Wat Phu Kao Thong

Wat Phu Kao Thong, Thailandia
Wat Phu Kao Thong, Thailandia

Anche questo tempio si trova al di fuori dei confini dell’isola principale del Parco Storico. Il Wat Phu Kao Thong, conosciuto anche con il nome inglese di Golden Mountain Pagoda, permetterà di godere di una splendida vista della città, dopo aver percorso “appena” 80 gradini!

Ulteriori punti d’interesse ad Ayutthaya

Oltre al Parco Storico di Ayutthaya ci sono anche altri punti di interesse presenti nelle vicinanze della città thailandese. 

Uno di questi è senza ombra di dubbio il Palazzo Reale Bang Pa-In. Sito sulle sponde del fiume Chao Phraya, appena fuori dal centro cittadino di Ayutthaya, il Palazzo è davvero bello da vedere. Possiede degli immensi giardini ed una struttura che ricorda i palazzi nobiliari cinesi

Un altro punto da non perdere è il Wat Yai Chai Mongkhon. Questo tempio si distingue dagli altri per l’ampia statua del Buddha disteso, lunga 7 metri, presente all’ingresso. 

Inoltre, molto particolari sono anche le diverse statue di monaci buddhisti vestite di stoffa arancione

Queste statue accompagnano il visitatore per un lungo passaggio, fino a raggiungere un famoso monumento storico costruito per commemorare la vittoria sul popolo birmano. 

Infine, sulle sponde del fiume Pasak, di fronte l’isola del Parco Storico di Ayutthaya, si trova il Wat Phanan Choeng. Questo tempio presenta al suo interno diverse statue d’oro, tra le quali una del Buddha alta ben 19 metri. 

Ayutthaya: vicinanza con le altre città

Come detto in precedenza, Ayutthaya dista appena 85 chilometri dalla capitale Bangkok. Difatti, la zona turistica si può raggiungere attraverso bus, taxi o noleggiando un motorino. 

Molto distante invece la zona dei templi del Nord della Thailandia

Chiang Mai ad esempio, dista addirittura 610 chilometri da Ayutthaya. Distante anche la zona di Sukhothai, lontana circa 350 chilometri. 

Proibitiva poi, la distanza tra Ayutthaya e le località balneari come Koh Samui e Phuket. La prima è circa 840 km più a sud di Ayutthaya, mentre la seconda dista circa 920 km. 

Hotel e dove dormire

Ad Ayutthaya sono presenti svariate tipologie di strutture

Chi vuole spendere davvero poco per alloggiare in zona, può scegliere Guest House piccole ma accoglienti. Il prezzo per il soggiorno in tali strutture risulta essere davvero ridicolo. 

In alternativa, per chi ama gli agi ed i comuni comfort sono presenti diverse strutture a 4 o 5 stelle che offrono al cliente una vasta gamma di servizi. 

Ayutthaya: quale assicurazione viaggio stipulare?

Solitamente, compiere un viaggio in Thailandia è abbastanza sicuro. Certo, in alcune zone di Bangkok occorre prestare attenzione, in particolare per non subire truffe o raggiri. 

Ayutthaya comunque è una zona tranquilla. In ogni caso, si consiglia di stipulare sempre un’assicurazione viaggio con una compagnia riconosciuta a livello internazionale, che possa garantire assistenza 24 ore su 24 e il pagamento delle spese mediche con un massimale molto alto. 

Ayutthaya: pacchetti e viaggi dall’Italia

Ci sono diversi pacchetti di viaggio dall’Italia per raggiungere Ayutthaya. 

Solitamente, la maggior parte dei viaggiatori include questa meta in un tour della zona centro-sud della Thailandia. 

Molti turisti dedicano appena una giornata ad Ayutthaya durante il loro viaggio in Thailandia visitando solo il parco storico. 

Tuttavia, il consiglio è quello di dedicare almeno un paio di giorni a questa località, in modo da potersi godere al meglio le visite ai vari templi ed ai punti d’interesse principali. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *