Trang: dove si trova, cosa vedere e quando andare

Scrivi un commento per primo / di Carlo Galici / aggiornato: 30 Luglio 2020

Trang: cosa vedere e cosa fare in questo distretto

La provincia di Trang è un gioiello del sud della Thailandia. Se avete in programma un viaggio in questa zona del Paese, dovete assolutamente inserirla tra le mete da visitare, perché si tratta di una zona che ha davvero molto da offrire, soprattutto dal punto di vista artistico, naturalistico e culturale

Leggete la nostra guida e scoprite tutto ciò che c’è da sapere su Trang e le sue bellezze. 

Clima, popolazione, aeroporto 

La provincia si trova nell’estremo sud della Thailandia e la capitale si chiama, a sua volta, Trang.

Il territorio della città di Trang si affaccia sul mare delle Andamane, ma chi attraversa questa località, spesso come tappa finale, non sempre ne coglie le attrattive!

Il clima della zona è subtropicale, con una breve stagione secca che dura all’incirca da novembre ad aprile, e una stagione delle piogge che dura da maggio a ottobre

Le temperature si mantengono piuttosto alte per tutto il corso dell’anno, con una temperatura media di circa 30/32°. 

Il periodo migliore per visitare Trang è quello che va da novembre a marzo, quando ci sono poche piogge e il caldo non dà molto fastidio. 

Quando andare in ThailandiaScoprite di più

La popolazione della provincia comprende circa 620.000 abitanti; a Trang città risiedono circa 60.000 persone. 

Nelle vicinanze della capitale si trova un aeroporto dove atterrano voli locali da e per Bangkok, servito dalle compagnie Nok Air e Thai Air Asia. 

Attrazioni da visitare 

Sono davvero numerose!

Partiamo da quelle della capitale.

Trang è una città ricca di storia e di cultura. Nel XVIII e XIX secolo fu presa d’assalto dai migranti cinesi che cercavano di far fortuna nelle sue miniere

Poi, alla fine dell’800, terminata l’era delle miniere, Trang divenne un importante centro per il commercio della gomma: il suo territorio, infatti, fu il primo dell’intera Thailandia ad essere convertito alle piantagioni di gomma, che si estendono tutt’ora nel territorio tra la città e il mare. 

L’architettura dei suoi edifici, in cui sono ben visibili le influenze cinesi ed europee, rispecchia il suo passato di importante polo commerciale. 

Con un po’ di pianificazione, le attrazioni più interessanti della città si riescono a visitare tranquillamente in un giorno. Ecco quali sono le bellezze di Trang che non potete assolutamente mancare di vedere: 

Wat Tantayapirom Phra Aram Luang

Il Wat Tantayapirom Phra Aram Luang è un antico tempio buddhista la cui architettura richiama alla mente i templi che si trovano in Cina. 

La sua pagoda bianca e dorata, che per prima cattura la vista di chi si avvicina al tempio, si staglia contro il cielo con il suo aspetto imponente, mentre gli edifici hanno i caratteristici tetti rossi spioventi decorati con foglie dorate. 

Kew Ong Ear 

Sebbene in tutta la città si noti l’influenza della cultura cinese, uno degli edifici che, più di altri, ne è la vera e propria espressione è il Kew Ong Ear, il tempio cinese di Trang

All’ingresso c’è una piccola pagoda sormontata da due dragoni dorati e, dietro ad essa, c’è il tempio vero e proprio, i cui interni sono riccamente decorati.

Giardini Botanici Thung Khai

I Giardini Botanici Thung Khai, Trang
I Giardini Botanici Thung Khai, Trang

I Giardini Botanici Thung Khai sono una delle attrazioni più popolari di Trang. Perdersi nei loro viali ed ammirare la natura rigogliosa che li popola è davvero un’esperienza che vale la pena vivere. 

Se non avete paura dell’altezza, poi, dovete decisamente fare una passeggiata sulla strada sopraelevata creata con un sistema di passerelle attaccate ai tronchi che permette di camminare vicino alle cime degli alberi. 

I Giardini Botanici ospitano anche un museo dedicato alle rare specie di piante e fiori che ospitano. 

Parchi cittadini 

Il parco Sto arrivando! Kaphang Surin, Trang
Il parco Sa Kaphang Surin, Trang

La città di Trang ha due parchi cittadini che vale assolutamente la pena di visitare, anche solo per concedersi un momento di pausa. 

Il Sa Kaphang Surin è una piccola oasi verde nel caos della città, che ospita un lago naturale grande 80.000 mq. All’interno del lago ci sono 3 padiglioni collegati tra loro e alla terraferma attraverso un sistema di ponti in legno. 

Esplorando il Phraya Ratsadanu Pradit Mahisorn Phakdi Monument, un parco cittadino più piccolo rispetto al Sa Kaphang Surin, si incontrano numerose statue molto pittoresche. 

La più importante (che è poi quella che dà anche il nome al parco) è dedicata a Phraya Ratsadanu, un ex governatore della provincia di Trang che ebbe un ruolo fondamentale nella nascita delle piantagioni di alberi della gomma. 

La sua figura è tutt’ora molto amata e rispettata in tutto il territorio. 

Fontana dei dugonghi 

Il dugongo, un animale che somiglia al Lamantino e popola il mare delle Andamane, è un po’ la mascotte della Thailandia, e della città di Trang in particolare. 

Su tutto il territorio cittadino sono sparse statue che lo raffigurano, ma uno dei monumenti più belli dedicati a questo mammifero marino è di sicuro la fontana dei dugonghi, situata nel cuore della città. 

Altre attrazioni della città di Trang

  • chiesa di Trang. Nella città di Trang c’è anche una chiesetta cattolica molto pittoresca, che fu costruita all’inizio del ‘900, che vale la pena di vedere; 
  • Trang è una città famosa per il suo cibo e i suoi caratteristici mercati, perciò, se volete davvero assorbire la sua atmosfera vitale ed eclettica, esplorate i labirinti dei diversi mercati che la popolano. 
  • il primo albero della gomma. Se visitate Trang, non dimenticate di fotografarvi insieme a quello che è considerato il primo albero della gomma approdato in Thailandia;
  • torre dell’orologio. È uno dei simboli più fotografati della città. Si trova a breve distanza dalla stazione ferroviaria. 

Vediamo ora le attrazioni culturali, storiche e naturalistiche della provincia di Trang

Tempio Phu Khao Thong 

Anche la provincia di Trang, come Bangkok, ha una sua statua del Buddha sdraiato

L’antica statua millenaria, che raffigura appunto un Buddha sdraiato, con indosso un copricapo tradizionale chiamato Thoret, si trova nel Tempio Phu Khao Thong, situato a circa 20 km a nordest del villaggio di Nam Phut.  

Se avete un po’ di tempo da dedicare all’esplorazione di questo territorio e amate i templi buddhisti e i tesori che custodiscono, il Buddha sdraiato di Phu Khao Thong vale di sicuro una visita. 

Un altro motivo per fare una deviazione fino a questo tempio è il paesaggio che lo circonda, dominato da alte pareti in roccia calcarea

Rajamangala Trang Aquarium

Il Rajamangala Trang Aquarium, situato all’interno del Rajamangala Institute of Technology, a circa 30 km dalla città di Trang, è uno degli acquari più belli della Thailandia. 

L’acquario ospita circa 250 specie di animali marini e d’acqua dolce sia autoctoni che provenienti da altri Paesi. Molto interessante e bella da vedere la riproduzione di una vera foresta di Mangrovie. 

Kantang 

La stazione della città di Kantang, Trang
La stazione della città di Kantang, Trang

Kantang è una città che si trova a 26 km di distanza da Trang e merita davvero di essere visitata. 

La città di Kantang e il territorio circostante, infatti, custodiscono diverse attrazioni interessanti, come la vecchia stazione ferroviaria, il Museo Phraya Ratsadanu Pradit Mahisorn Phakdi e la Stazione Termale di Kantang (Kantang Hot Springs). 

Circondata dalla foresta tropicale, la Stazione Termale offre la possibilità di fare il bagno in 3 diversi laghetti con acqua termale calda e rilassarsi con un massaggio ai piedi nella Foot Reflexology Spa.  

Cascate 

Il territorio della provincia di Trang ospita numerose cascate. Le più interessanti sono di sicuro: Phrai Sawan, Namtok Ton Te, Namtok Ton Tok

Sebbene Phrai Sawan si trovi in un distretto differente rispetto a Namtok Ton Te e Namtok Ton Tok, tutte e tre si trovano sulla stessa strada (prima si imbocca la Trang Phattalung Road e poi si procede sulla Ban Ka Chong – Ban Hat Lao Road) e si possono visitare nella stessa giornata. 

Phrai Sawan è una cascata su più livelli dove si può anche fare rafting, mentre Namtok Ton Te e Namtok Ton Tok sono due cascate singole (la più alta delle due è Nam Tok Ton Te) che si tuffano nel bacino sottostante. 

Parco naturale Hat Chao Mai 

Il parco di Hat Chao Mai, Trang
Il parco di Hat Chao Mai, Trang

Il Parco Naturale Hat Chao Mai si estende per 20 km lungo la costa e comprende anche 7 isole che sono sotto la giurisdizione della provincia di Trang. 

La sede del parco si trova a Chang Lang Beach, a circa 47 km dalla città di Trang. 

Tra le attrazioni del parco che si trovano sulla terraferma ci sono diverse spiagge (Pak Meng, Chang Lang, San, Yao, Yong Ling e Chao Mai) e la caverna Chao Mai

Città e isole vicine

La città di Trang è situata a circa 130 km da Krabi, altro importante centro storico e culturale tailandese, molto conosciuto e visitato. 

Nel vicino mare delle Andamane si trova un arcipelago di circa 46 isole che fa parte della provincia di Trang. 

Le più importanti e conosciute sono: Koh Ngai, Koh Kradan e Koh Muk, tre isole che fanno parte del Parco Naturale Hat Chao Mai. 

Si tratta di luoghi pittoreschi, che rimangono un po’ al di fuori dei circuiti turistici più battuti ed offrono ai visitatori un’esperienza unica di immersione nella natura incontaminata. 

Pacchetti e voli dall’Italia 

Se volete visitare la Thailandia e avete deciso di lasciarvi conquistare dalle bellezze che hanno da offrire la provincia di Trang e le sue isole, potete organizzare un viaggio che comprenda solo questa zona del Paese, oppure inserirle come tappa nel vostro tour della Thailandia

In vendita online si trovano diversi pacchetti viaggio che contemplano entrambe le possibilità. 

Un pacchetto che comprenda volo di andata e ritorno + pernottamento in hotel a Trang o in uno dei resort del suo territorio per 6 giorni e 7 notti ha un costo minimo di circa 700/750 euro a persona.

Chi volesse acquistare un pacchetto che comprenda un tour della Thailandia di circa 7/10 giorni dovrà mettere in conto di spendere all’incirca 850/950 euro a persona