More
    Città della ThailandiaBangkokDove mangiare a Bangkok

    Dove mangiare a Bangkok

    La cucina thailandese è una delle più apprezzate del mondo, ricca di gusti e sapori esotici molto interessanti.

    Durante la vostra vacanza a Bangkok non avrete difficoltà a trovare un posto dove mangiare in quanto ci sono moltissimi ristoranti, skybar e bancarelle di street-food per soddisfare anche i palati più esigenti.

    In giro per la città vi capiterà di incontrare locali molto semplici, nei quali potrete pranzare o cenare con pochi baht.

    In altri casi, invece, troverete ristoranti stellati e dal profilo gourmet per assaggiare piatti di qualità eccezionale, preparati con ingredienti di prima scelta.

    A Bangkok ci sono poi tanti mall e centri commerciali con food court per gustare tutto il meglio della gastronomia locale.

    Molto suggestive sono pure le crociere fluviali che vi permettono di cenare godendo di una spettacolare vista panoramica.

    Ecco qualche utile informazione che vi aiuterà ad individuare i luoghi migliori per mangiare a Bangkok in sicurezza!

    Ristoranti tipici

    Ristoranti tipici a Bangkok

    A Bangkok ci sono molti ristoranti a buon prezzo che vi offrono la possibilità di provare le pietanze più gustose della tradizione thailandese.

    In genere si parte da piatti tipici da 20/30 baht a porzione (meno di un euro) e fino a 150 baht (meno di 5 euro) per quelli più elaborati e abbondanti.

    In città non potete fare a meno di acquistare del pad thai, il piatto più conosciuto della cucina locale.

    Pad Thai: uno dei piatti più famosi della cucina thailandese
    Il Pad Thai è uno dei piatti più famosi della cucina thailandese

    Viene preparato con noodles fritti in padella e conditi con vari ingredienti come uova, verdure, pesce, peperoncino, pollo, soia e molto altro.

    Uno dei ristoranti famosi per il pad thai è senza dubbio Thip Samai in Maha Chai Road, poco distante dall’affollata Khao San Road.

    Qui potrete vedere i cuochi che preparano i piatti al momento, davanti ai vostri occhi. Il locale è sempre pieno di gente ed è bene arrivare con largo anticipo.

    Al Thip Samai vi verranno proposte tre varianti di pad thai: vegetariana, con carne e con pesce. L’aspetto più curioso è che la pietanza viene sempre servita in una specie di omelette sottile e molto saporita.

    Altro locale molto interessante è il Sortrel Pub & Restaurant in Narathiwas Ratchanakarin Road. Dista pochi passi da Lumphini Park e lo potete raggiungere facilmente con la metropolitana sopraelevata BTS.

    Il ristorante dispone di una sala interna e un’area esterna con copertura. Qui potete ordinare i principali piatti thailandesi come pad thai, papaya salad, tom yam, phad kaphrao e molti altri.

    Le porzioni sono abbondanti ed i prezzi sono sicuramente abbordabili e con 80 baht al massimo (circa €2,50) potete ordinare piatti di pesce e carne.

    L’atmosfera è molto accogliente e il personale è sempre gentile.

    L’ERR Urban Rustic Thai è un altro buon posto per mangiare a Bangkok senza spendere cifre folli. Lo trovate in Maha Rat Road nel distretto di Phra Nakhon e vi potete fermare per pranzo o cena oppure all’ora dell’aperitivo.

    Il locale, infatti, è anche bar e prepara degli ottimi cocktail!

    Il menù ne comprende oltre 20 ed il più caratteristico è il The Err, preparato con peperoncino, passion fruit e Chalong Bay Rhum.

    La struttura è abbastanza piccola ma molto curata, con arredi lignei semplici e dal design moderno. Lo troverete aperto tutti i giorni, ad eccezione del lunedì.

    Se vi trovate dalle parti di Chinatown, potete fare un salto al Hua Seng Hong che si trova lungo Yaowarat Road.

    È l’occasione perfetta per provare piatti thailandesi e specialità cinesi come ravioli al vapore e anatra alla pechinese.

    Potrete consumare sia ai tavoli della sala che ai banconi che si affacciano direttamente sulla strada.

    Street Food

    Dove mangiare a Bangkok

    A Bangkok potete mangiare semplicemente passeggiando per strada. Vi basterà acquistare qualcosa presso le bancarelle del classico street-food.

    Ad ogni angolo ci sono stand e chioschi, alcuni più attrezzati e altri improvvisati e sgangherati. Non fatevi intimorire dall’aspetto e lanciatevi nella mischia!

    Infatti, non hanno nulla da invidiare ai ristoranti per varietà di scelta.

    Il migliore street-food si trova generalmente in Khao San Road e nelle stradine adiacenti.

    Altro quartiere molto vivace per lo street food è certamente Chinatown, dove si possono prenotare tour gastronomici per conoscere i più rinomati locali e le bancarelle.

    Potrete così assaggiare specialità saporite quali yam pla muek, khao soi gai, noodles, frullati, frutta fresca, nidi di rondine e tanto altro.

    Uno dei chioschi più conosciuti è il Khao Gaeng Jake Puey in Mangkon Road, famoso per i vari tipi di curry proposti.

    La star dello street-food thailandese è però sempre la celebre Jay Fai, cuoca già vincitrice di una stella Michelin.

    La riconoscerete dalla strana maschera che indossa sul volto per proteggersi dagli schizzi di olio della frittura.

    L’arzilla signora si muove nello stand con grande agilità ed il suo cavallo di battaglia sono le omelette di granchio. Una vera bontà!

    Il chiosco si trova in Maha Chai Road a Phra Nakhon ed è aperto tutti i giorni fino alle 2 del mattino.

    Centri commerciali e food court

    Dove mangiare a Bangkok

    La città di Bangkok è piena di centri commerciali per dare libero sfogo allo shopping.

    Ospitano una miriade di negozi e store all’interno dei quali acquistare souvenir, prodotti di artigianato e articoli di ogni genere.

    Non mancano naturalmente le food-court nelle quali fermarvi per mangiare qualcosa nei momenti di pausa tra un acquisto e l’altro.

    Si tratta di aree speciali dedicate interamente al cibo thailandese in ogni sua declinazione. Spesso queste food-court occupano interi piani dei centri commerciali e per pagare vi viene spesso fornita una tessera ricaricabile sulla quale caricare un importo a vostra scelta.

    Con la card potrete così muovervi tra i vari stand per acquistare le specialità più invitanti. Se poi vi avanzerà del credito, prima di andare via vi sarà riconsegnato il corrispettivo di baht avanzato.

    È un sistema molto conveniente per non stare lì a perdere tempo con scontrini e pagamenti vari!

    Al centro commerciale Terminal 21 di Sukhumvit c’è la food-court Pier 21 e potete raggiungerla scendendo alla fermata Chidlom della metro BTS.

    Si trova al penultimo piano ed è aperta dalle 10 e fino alle 22.

    Qui ci sono circa 30 chioschi, ognuno specializzato in pietanze diverse tra cui frullati, noodles, dolci, succhi, pesce, insalate, curry, pollo e maiale.

    I prezzi sono competitivi e con circa 35 baht potrete comprare un piatto con carne e riso o uno sticky rice con mango. Invece con 20-25 baht si può acquistare un frullato di frutta oppure una porzione di frutta fresca.

    Molto bella è pure la food-court The Fifth Food Avenue nel centro commerciale MBK che sorge in zona Siam Square. Con la metro BTS dovrete scendere alla fermata National Stadium.

    La potete trovare al 5° piano dell’edificio ed è molto grande. I prezzi sono mediamente più alti rispetto ad altre food-court ma la qualità è davvero ottima.

    I piatti costano in media sui 150-200 baht e gli stand vi offrono una grande varietà di scelta. La troverete aperta dalle 10 di mattina e fino alle 22.

    Se però volete risparmiare, al 6° piano c’è un’altra food-court più piccola ma comunque ben fornita e più economica. Le specialità vi costeranno dai 30 baht a salire.

    Altra food-court molto valida è la Paragon Food Hall, presente all’interno del Siam Paragon.

    Situata sempre nell’area di Siam Square, e facilmente raggiungibile dalla fermata Siam della BTS.

    Anche qui i prezzi sono più alti ma a differenza di altri centri commerciali potrete incontrare vari tipi di cucina orientale.

    Ci sono infatti bancarelle con cibi giapponesi, coreani, cinesi, vietnamiti e indiani. Si estende su una zona molto ampia ed è aperta tutti i giorni dalle 10 alle 22.

    Le pietanze avranno un costo base di 80 baht e con 40 baht potrete acquistare un succo di frutta o uno smoothie.

    Ristoranti di lusso e stellati

    Dove mangiare a Bangkok
    Ristorante stellato Gaggan

    In città non avrete problemi ad individuare ristoranti di lusso, alcuni premiati con le stelle della celebre guida Michelin.

    In questo genere di locali il conto sarà inevitabilmente salato ma la qualità dei cibi proposti è di primo livello.

    In molti di questi lavorano chef europei che sono riusciti a coniugare la tradizione occidentale con la cucina thailandese.

    Il migliore ristorante stellato è senza ombra di dubbio il Nahm, aperto dallo chef australiano David Thompson, il primo a ricevere una stella Michelin con un locale thailandese.

    Lo potete trovare in Sathon Tai Road, presso il Metropolitan Hotel.

    Dal 2018 Thompson ha lasciato il ristorante per seguire altri progetti ed il nuovo executive-chef è Pim Techamuanvivit, una bravissima cuoca che ha già lavorato in diversi ristoranti della costa ovest degli Stati Uniti.

    Il Nahm vi offre un menù ricco di piatti eccellenti, curati nei minimi particolari e assemblati con ingredienti sceltissimi.

    Da provare è sicuramente il menù degustazione e tra i migliori patti ci sono il curry rosso con capesante, cocco e basilico thailandese, la zuppa di funghi e gambero di fiume ed il curry di curcuma con lime e granchio.

    Altro ristorante molto esclusivo è il Bo.lan, di proprietà di due allievi dello chef Thompson. I due cuochi hanno messo in pratica la filosofia gastronomica del loro maestro e propongono una cucina thailandese con i più ricercati prodotti del territorio.

    Il ristorante si trova in Soi Sukhumvit 53 e vi permette un’esperienza sensoriale e di gusto davvero unica.

    Vi conviene assaggiare il menù degustazione per un percorso gastronomico che vi farà conoscere meglio la cucina della Thailandia.

    Ristorante stellato molto rinomato a Bangkok è poi il Gaggan Anand Restaurant che potete trovare in Soi Sukhumvit 31. Si tratta del nuovo locale dello chef indiano Gaggan Anand.

    Il locale cerca di coinvolgere il pubblico in sala e nella grande isola centrale denominata G’s Spot si può mangiare intorno ad un lungo bancone che circonda i fornelli.

    Insomma, è possibile interagire con la brigata di cuochi all’opera!

    Il conto si aggirerà però intorno ai 12.000 baht, circa 360 euro.

    Vi siete spaventati?

    In alternativa, potete prenotare al classico tavolo nell’Arena G che comunque comunica con la cucina a vista. In questo caso spenderete sugli 8.000 baht, ovvero 240 euro.

    Infine, potete optare per il Ba Hao in Mitrichit Road a Soi Nana, nel quartiere Chinatown. Potrete provare molti piatti cinesi, tra cui il tofu alle erbe, i ravioli di anatra con sesamo al peperoncino e noodles in stile Sichuan con maiale e salsa di arachidi.

    Il menù comprende molti dessert, birre artigianali, tè, cocktail e soft drink.

    Gli Sky Bar da non perdere

    Dove mangiare a Bangkok

    I tanti grattacieli della capitale thailandese vi consentono di ammirare Bangkok dall’alto.

    Su molti di questi edifici ci sono degli sky bar, locali panoramici dove sorseggiare un drink osservando lo skyline della città che si estende sotto di voi.

    Spesso questi bar sono ospitati all’ultimo piano di importanti hotel e alberghi sono luoghi perfetti per trascorrere la serata o prendere un aperitivo ascoltando della buona musica.

    Sirocco Restaurant & Sky Bar

    Uno dei più gettonati è il Sirocco Restaurant & Sky Bar, sulla cima del Lebua Hotel all’interno della State Tower.

    È uno dei più frequentati di Silom Road ed è aperto dalle 22 in poi. Il ristorante invece apre alle 18 ed entrambi chiudono all’1 di notte.

    Lo sky bar è al 64° piano dell’edificio e vi regala una vista splendida sul fiume Chao Phraya. Sempre molto affollato, è necessario arrivare in anticipo per trovare posto.

    La sala è molto elegante e moderna ed è diventata famosa per essere stata set delle riprese del film Una notte da leoni 2.

    L’ingresso è gratuito ed è indispensabile essere vestiti in maniera elegante. Di solito una consumazione vi costa sui 550 baht, cioè quasi 15 euro.

    Cloud 47 Rooftop Bar e Bistro

    Altro sky bar molto apprezzato è il Cloud 47 Rooftop Bar e Bistro, al 47° piano del grattacielo United Centre. Anche questo è collocato in Silom Road, a pochi passi dal mercato di Patpong.

    Il locale è molto bello e arredato con gusto e c’è sempre musica dal vivo.

    Qui ci sono sia turisti che abitanti del posto e si può notare un clima molto informale e frizzante.

    I prezzi sono più accessibili di altri sky bar di Bangkok e con 240 baht potrete acquistare un cocktail. Una semplice birra vi costerà intorno ai 180 baht.

    Vertigo & Moon Bar

    Interessante è pure il Vertigo & Moon Bar sul tetto del Banyan Tree Hotel.

    Lo potete incontrare sempre in Silom Road ed è uno dei più alti della città. Non è per voi se soffrite di vertigini!

    Il panorama che si gode è meraviglioso ed è preferibile arrivare verso le 17:30 per non rimanere in piedi. Questo sky bar è uno dei più costosi e non è aperto al pubblico nel periodo delle piogge monsoniche (qui trovate informazioni su quando andare in Thailandia).

    Octave Rooftop Bar

    Decisamente più abbordabile è l’Octave Rooftop Bar al Marriott Hotel Sukhumvit. Si trova in Sukhumvit Road Soi 57 ed è suddiviso su 4 livelli, dal 45° al 49° piano.

    Molto meno caotico di altri sky bar, è perfetto per le coppie poiché qui si respira un’atmosfera romantica e sofisticata.

    C’è anche un ristorante e si può mangiare e ballare fino all’alba. I cocktail e i soft-drink avranno un prezzo compreso tra i 170 ed i 250 euro.

    Non c’è nessun dress-code specifico e dalle 17 alle 19 c’è sempre una promozione happy-hour con drink a prezzi scontati.

    Altri skybar consigliati

    Altri sky bar da non perdere sono l’Above Eleven, il Red Sky Centara Grand, il Blue Sky, il Bar Speakeasy e lo Sky View 360.

    Al di là dei numerosi skybar, la vita notturna di Bangkok è molto vivace e non mancano locali, night club e go-go bar per tutti i gusti! Cliccate qui per maggiori informazioni.

    Mangiare sull’acqua

    Dove mangiare a Bangkok

    Un’idea diversa dal solito può essere quella di vivere una piccola crociera fluviale per mangiare ed intanto guardare Bangkok da un’angolazione differente. Ci sono diverse possibilità tra le quali scegliere.

    Ad esempio, potete optare per questa crociera di 2 ore a bordo di un’elegante chiatta da riso con inclusa una cena raffinata e molto gustosa.

    L’escursione sul fiume Chao Phraya inizia alle 18 e termina intorno alle 20. Il prezzo è molto vantaggioso e si aggira intorno ai 58 euro.

    Tra le opzioni disponibili c’è il prelievo direttamente dal proprio albergo nelle zone di Sukhumvit, Silom, Pratunam e Khao San Road. L’appuntamento è in genere un’ora prima della partenza della crociera.

    Dall’imbarcazione potrete vedere i principali monumenti di Bangkok come il Palazzo Reale e sarete accolti da un drink di benvenuto. Invece il menù include antipasti, zuppe, varie portate principali, frutta e tanti dolci.

    Valida alternativa è quest’altra gita sul fiume con la nave da crociera Shangri-La Horizon della durata di 2 ore.

    Il cibo offerto è di alta qualità ed avrete l’occasione di ammirare le luci della città e gli edifici più affascinanti.

    Il costo è di 74 euro e l’orario di inizio è alle 19:30.

    Per imbarcarsi è necessario raggiungere il molo presso il noto albergo Shangri-La Hotel a Soi Wat Suan Plu nel quartiere di Bang Rak.

    Una volta a bordo potrete assaggiare diverse pietanze della tradizione thailandese. Il buffet è molto esclusivo e comprende sushi, frutti di mare, dessert e vini pregiati.

    In ogni caso, è importante specificare che la crociera non può essere prenotata in giorni festivi e ricorrenze quali 24 e 25 dicembre, 31 dicembre, 1° gennaio e 14 febbraio.

    Dove mangiare pesce a Bangkok

    mangiare pesce a Bangkok

    Nel corso del vostro viaggio a Bangkok non mancherà di certo il pesce poiché quasi tutti i ristoranti e locali vi offrono un’ampia gamma di prodotti ittici.

    Uno dei quartieri più interessanti per gustarlo è certamente Chinatown. In Phadung Dao Road c’è il T&K Seafood, rinomato per la qualità del pesce fresco.

    Di solito è sempre abbastanza affollato e non sarà per niente semplice sedersi ad un tavolo. Tra i piatti imperdibili ci sono le zuppe di crostacei e i glass noodles con granchio.

    Altro ristorante molto frequentato è il Somboon a Thanon Surawong. Il menù propone una cucina deliziosa e molto semplice, con porzioni abbondanti.

    Potrete gustare polpette di granchio, gamberi alla griglia e curry di granchio fritto, uno dei piatti di punta del locale.

    Infine, potete fare un salto al Seafood Market & Restaurant in Sukhumvit Soi 24. Tra le pietanze più apprezzate c’è il granchio scottato in padella con curry e la zuppa di gamberi piccanti tum yum kung.

    La particolarità di questo locale è che al suo interno è presente uno stand con pesci e crostacei che potrete scegliere personalmente per farli cucinare dallo chef!

    I camerieri vi aiuteranno a individuare i prodotti e potrete decidere il tipo di cottura. Il Seafood Market & Restaurant è dotato di sale vip molto eleganti per cene e pranzi con un gran numero di commensali.

    Dove mangiare scorpioni e insetti

    Dove mangiare insetti a Bangkok

    Una delle specialità più particolari e strane della cucina thailandese sono i famigerati e tanto temuti insetti fritti.

    In passato erano il cibo preferito dai lavoratori e contadini locali per il loro basso costo ma nel tempo sono diventati uno snack molto diffuso tra turisti e cittadini benestanti.

    Li potete acquistare presso le bancarelle di street-food in quasi ogni zona di Bangkok.

    Al di là del loro aspetto disgustoso per noi occidentali, gli insetti fritti sono un alimento ricco di proteine e vitamine.

    In genere gli insetti più venduti sono i bruchi, i grilli, i bachi da seta, gli scorpioni e le cavallette, fritti e conditi con salse, spezie e peperoncino.

    Il costo può variare secondo il tipo d’insetto e solitamente un sacchetto di bruchi o cavallette può costare intorno ai 20 baht. Più cari sono gli scorpioni che possono arrivare a 40 baht ad insetto.

    Se avete il coraggio di fare quest’esperienza, il consiglio è di recarvi in Khao San Road, cuore dello shopping a Bangkok.

    Altri posti nei quali acquistare insetti fritti sono Patpong, il mercato Klong Toey, il mercato di Pahurat, il mercato di Chatuchak e Chinatown.

    Anche l’Asiatique Bangkok in Charoen Krung Road è un luogo ideale per compare gli insetti fritti. Si tratta di un enorme centro commerciale all’aperto, costruito dove un tempo sorgeva il vecchio molo sul fiume.

    Ci sono migliaia di negozi e boutique all’interno di magazzini e docks ristrutturati.

    L’area di oltre 2000 mq si suddivide in diversi settori, tra cui Town Square District, il padiglione riservato a bar, ristoranti, pub e bancarelle di street-food.

    L’assortimento di cibo e bevande è assolutamente impareggiabile e potrete trovare tutti gli insetti fritti che desiderate a un prezzo conveniente.

    Mangiare in sicurezza a Bangkok: gli standard igienici

    A Bangkok è indispensabile prestare grande attenzione alle norme igieniche, sia nei ristoranti che in giro tra le bancarelle.

    Generalmente i locali pubblici hanno uno standard accettabile ed è molto più sicuro mangiare qui che per strada.

    Per stare tranquilli sarebbe preferibile orientarsi verso i ristoranti tradizionali, che in linea di massima sono abbastanza puliti e più affidabili.

    Se poi per questioni di budget o di tempo preferite lo street-food, è necessario stare in guardia perché i chioschi possono avere standard qualitativi nettamente inferiori.

    Il rischio maggiore è quello di incappare in intossicazioni alimentari molto fastidiose e pericolose. Per evitarle basterà prendere poche ma semplici precauzioni.

    Dovrete stare alla larga da bancarelle con cibi esposti alle intemperie senza protezione e senza ghiaccio di conservazione.

    Inoltre, date sempre un’occhiata alla pulizia delle attrezzature e non mangiate pietanze di cui non conoscete gli ingredienti, soprattutto in caso di allergie e intolleranze.

    È consigliabile scegliere stand con parecchia gente in fila, specialmente se sono cittadini thailandesi, in modo da avere maggiori opportunità di gustare cibi ottimi e senza fregature!

    Per finire, sarebbe meglio acquistare prodotti già cotti o fritti, in quanto i batteri muoiono con le alte temperature.

    In questo senso, è fondamentale stare attenti a frutta fresca e verdure crude che potrebbero essere state lavate con acqua contaminata.

    Quanto ti è stato utile questo articolo?
    [Totale: 1 Media: 5]

    Ti potrebbe interessare anche:

    LASCIA UN COMMENTO

    Please enter your comment!
    Please enter your name here